Iscriviti

New Amsterdam 2, anticipazioni seconda puntata del 21 gennaio: Max dovrà affrontare un altro drammatico incidente

Martedì 21 gennaio andrà in onda, in prima serata su Canale 5, la seconda puntata dell'amata serie medical "New Amsterdam 2". Il dottor Max Goodwin dovrà affrontare un altro drammatico incidente e aiutare una paziente a fruire della maternità surrogata.

Televisione
Pubblicato il 16 gennaio 2020, alle ore 09:09

Mi piace
0
0
New Amsterdam 2, anticipazioni seconda puntata del 21 gennaio: Max dovrà affrontare un altro drammatico incidente

La prima puntata della seconda stagione di “New Amsterdam” ha catturato l’attenzione di 2 milioni e mezzo di spettatori su Canale 5, facendo conquistare alla rete Mediaset il 12% di share. La trama della seconda stagione è stata caratterizzata da grandi cambiamenti che hanno sconvolto il pubblico italiano come la triste scomparsa di Georgia, la moglie di Max.

I primi episodi hanno raccontato la vicenda del tragico incidente che ha chiuso la prima stagione lasciando i telespettatori in suspance. Nonostante le critiche circostanze, la nascita della piccola Luna ha portato una grande ondata di felicità nella vita di Max, purtroppo svuotata dalla mancanza dell’amata moglie. Per chi non ha avuto la possibilità, è importante ricordare che è possibile rivedere la prima puntata di “New Amsterdam 2”  in streaming mediante il sito MediasetPlay

Anticipazioni seconda puntata: Il New Amsterdam invaso da tanti feriti

Martedì 21 gennaio alle 21:20, andrà in onda il secondo appuntamento dell’amata serie medical statunitense dove i telespettatori potranno assistere ai seguenti tre episodi: “Il dominatore”; “La linea di Karman” e “La mano destra di Dio”. La seconda puntata di “New Amsterdam 2” si apre con vecchi ricordi e con la difficoltà di Max nell’affrontare il lutto di Georgia. Il dottor Goodwin non riesce a dire addio a Georgia, infatti il medico continua a vivere imprigionato nel passato tanto da “parlare” con la defunta moglie.

I colleghi di Max tentano in ogni modo di aiutarlo ma con scarsi risultati. Con tale obbiettivo, invitano Max a giocare a una partita a basket. Durante il match, uno dei giocatori presenti ha un malore cosi viene soccorso immediatamente da Max che lo trasporta prontamente al New Amsterdam.

Successivamente, la dottoressa Sharpe fa affidamento sulle abilità di Max per aiutare una paziente a coprire le spese per la maternità surrogata cercando di convincere l’assicurazione. Abbattere il muro della burocrazia non sarà molto semplice e Max dovrà affrontare nuovamente i dirigenti.

Nell’ultimo episodio intitolato “La mano destra di Dio”, un pulmino finisce fuori strada e tale evento si trasforma in un altro drammatico incidente. I feriti sono molti e, nonostante la prontezza dei soccorsi che si attivano immediatamente, i sanitari avranno grandi difficoltà nel salvare tutti. Per Max affrontare un secondo incidente, dopo la morte di Georgia, sarà psicologicamente pesante infatti il protagonista dovrà tornare indietro per rivivere e superare il suo trauma

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano La Rocca

Gaetano La Rocca - Questa seconda stagione del medical drama "New Amsterdam" è iniziata con grandi colpi di scena che hanno reso la trama molto intrecciata e dinamica. I nuovi episodi sono rimasti fedeli allo spirito, umano e riflessivo, della prima stagione dove il dottor. Max Goodwin continua a rivoluzionare il sistema sanitario americano. La triste perdita di Georgia ha sconvolto i telespettatori che hanno sempre sperato per i due protagonisti un finale molto più felice.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!