Iscriviti

Marco Liorni e la sua confessione: "I miei figli mi prendoni in giro"

Marco Liorni, durante la sua prova di conduzione al noto gioco a premi "Reazione a Catena" ha saputo dare grande dimostrazione di simpatia e professionalità; si confessa in un intervista rilasciata ad un noto settimanale, circa la sua esperienza.

Televisione
Pubblicato il 24 agosto 2019, alle ore 15:44

Mi piace
10
0
Marco Liorni e la sua confessione: "I miei figli mi prendoni in giro"

Marco Liorni ad oggi appare essere uno dei presentatori più seguiti e professionali della televisione Italiana. I suoi numerosi anni di carriera hanno consentito di far evolvere il conduttore in un vero personaggio televisivo, riuscendo ad avere sempre nuovi stimoli ed opportunità di crescita, soprattutto grazie all’azienda televisiva della Rai.

Ogni programma condotto da Liorni ha sempre ottenuto un ottima percentuale di audience; fino a poco tempo fa, il noto conduttore presentava un programma in onda nel prima pomeriggio “Italia sì” che nonostante la fascia oraria un po’ particolare, dove per l’appunto si ha una leggera decrescita dei telespettatori, Liorni, grazie anche alla sua bravura e capacità di intrattenimento, ha consentito di far ottenere al programma succitato, anche un ottimo share ad ogni puntata trasmessa. 

Con la nuova proposta di condurre il famoso programma, del tutto a tema estivo, “Reazione a catena” è stato un vero trampolino di lancio per Liorni, tanto da consentirgli di aumentare la sua notorietà e la sua fascia di telespettatori fidati. Grazie alla sua presenza e alla sua professionalità, Liorni è riuscito addirittura a battere ogni record di ascolti per il famoso gioco a premi della Rai, riuscendo perfino a superare in audience il noto quiz show della rivale MediasetCaduta Libera“, condotto da Gerry Scotti

Ciononostante, come in ogni cosa, c’è sempre una fine, e con la fine della stagione estiva, sarà il momento di salutare anche il famoso quiz show condotto da Liorni; il presentatore, di recente ha rilasciato una lunga intervista ad un noto settimanale parlando proprio della sua esperienza a “Reazione a catena”, dove afferma: “Sono molto felice, per la prima volta mi cimento con un game show e, per fare una battuta, posso dire di essere davvero soddisfatto per non aver “danneggiato” un programma così bello e così seguito“.

Inoltre sempre durante l’intervista il presentatore parla anche dei suoi figli, a seguito della domanda da parte del giornalista, se la sua famiglia seguisse il programma da lui condotto, ed egli afferma: “Sì, in particolare mia figlia Emma che ha quasi quindici anni e che ama molto Reazione a catena. Non lo segue perché c’è il suo papà, ma proprio perché apprezza la trasmissione. La più piccola, Viola, che ha otto anni, vede il programma più per il papà. Il mio primogenito Niccolò, invece, ha meno tempo a disposizione per via dei suoi impegni universitari“.

Liorni il giorno 14 Settembre ritornerà a gran richiesta, alla conduzione del programma “Italia sì” alle ore 16:45, a breve inoltre, per concludere in grande stile “Reazione a catena” verrà disputata, “La sfida dei campioni“, condotta sempre da Liorni.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carmine Solmonese

Carmine Solmonese - Uno dei presentatori più amati e seguito nel panorama televisivo, penso che se il programma della Rai "Reazione a catena" abbia raggiunto tali risultati, sia dovuto in gran parte proprio al conduttore sopra menzionato. Infatti ad oggi è un conduttore pieno di talento, amato da tanti, e che ha avuto la fortuna di condurre un programma stimolante e soprattutto fresco, molto seguito anche dai giovani.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!