Iscriviti

L’Isola dei Famosi, Jonathan svela a Marco la sua più grande rinuncia

Jonathan Kashanian confida a Marco Ferri il suo rimpianto più grande, ciò a cui ha dovuto rinunciare nel suo passato ma che oggi non rifarebbe più: ecco i dettagli.

Televisione
Pubblicato il 2 marzo 2018, alle ore 19:34

Mi piace
13
0
L’Isola dei Famosi, Jonathan svela a Marco la sua più grande rinuncia

Il riflessivo e zen Jonathan Kashanian sta vivendo dei bei momenti con Marco Ferri sull’Isla Bonita, dove davanti ad un succulento pranzetto Jonathan racconta delle difficoltà avute nel suo recente passato di trovare amicizie vere e sincere, sono state troppe le persone che lo hanno avvicinato e frequentato solo per secondi fini. 

Le parole di Jonathan colpiscono e vanno dritte al punto: nella vita non conta la ricchezza, ciò che è veramente importante sono isentimenti, quelli veri ed autentici. A 38 anni suonati l’ex co-conduttore di Verissimo è arrivato all’amara conclusione di aver lavorato molto negli ultimi anni, ma lungo il percorso ha anche rinunciato a cose che per lui oggi sono diventate importanti, straordinariamente importanti. 

Jonathan ammette: “La mia più grande rinuncia è l’amore”

Kashanian spiega a Marco Ferri – che si trova con lui sull’Isla Bonita – che a causa della sua popolarità negli anni passati molte persone lo avvicinassero solo per avere un biglietto per unasfilata e per secondi fini, mai per il vero piacere distare insieme. Ecco perché Jonathan ha preferito allontanare molte persone, tra queste anche chi poteva fargli vivere una bella storia d’amore.

La mia più grande rinuncia è l’amore” – dichiara Jonathan con molto rammarico e commozione – affermazione che nasce da una profonda analisie riflessione sul percorso di vita che l’influencer ha fatto nel corso di questi, e che mette in luce anche quelle che sono oggi i desideri del non più giovanissimo Kashanian. 

Il più grande fallimento ed errore che una persona potrebbe fare è quello di costruire – secondo Jonathan – una vita basata sulle apparenze, dove non esistono valori meno che mai autenticità, lealtà e sentimenti. Il senso della vita per il naufrago oggi è insomma quello della ricerca continua dell’amore, in tutte le sue forme e declinazioni, come quello della costruzione di una famiglia. E’ nelle piccole cose, infatti, che si trova la vera felicità, e lui questo, sembra proprio averlo capito.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Jonathan Kashanian è inaspettatamente diventato un uomo molto saggio e riflessivo, ma non è che tanta bonarietà sia un po' forzata dalla presenza delle telecamere? Concordo con lui sul fatto che la notorietà in realtà è un'arma a doppio taglio, perché può farti isolare e vivere una vita solitaria in una bella gabbia dorata.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!