Iscriviti

Le Iene, il 90enne Mariano sfrattato da casa: "Non ti dimenticherò mai"

Il commovente servizio de "Le Iene" è tornato a occuparsi di Mariano, un 90enne sotto sfratto per una diatriba familiare che dura da 40 anni. Ora lo sfratto è diventato esecutivo.

Televisione
Pubblicato il 1 ottobre 2018, alle ore 14:28

Mi piace
6
0
Le Iene, il 90enne Mariano sfrattato da casa: "Non ti dimenticherò mai"

Nove mesi fa la trasmissione di Italia 1, Le Iene, ha portato all’attenzione della cronaca un caso davvero commovente e, a tratti, straziante: la storia di Mariano, un 90enne palermitano obbligato a lasciare la sua abitazione a causa di liti con la sua famiglia. Tutto è iniziato per questioni legate all’eredità di una palazzina, all’interno della quale si trova l’abitazione dell’anziano signore.

Lo sfratto è stato richiesto dalla nipote di Mariano, la signora Isabella, che insieme al marito Pino è diventata proprietaria della casa dell’anziano, dopo averla acquistata a un’asta. L’abitazione è stata pignorata in seguito a debiti accumulati e dopo varie cause perse in tribunale. Così ha inizio il lungo e tragico calvario dell’ormai 90enne che, suo malgrado, ha dovuto arrendersi all’amaro destino.

La sua casa, nella quale avrebbe voluto finire i suoi giorni, non è più sua e lo sfratto è diventato, ormai, esecutivo. Mariano è costretto in un letto, le sue condizioni si sono aggravate dopo la brutta notizia e riesce a malapena a pronunciare pochissime parole, ma dai suoi occhi si capisce perfettamente che è conscio di quello che sta accadendo intorno a lui.

Il commovente incontro della iena Nina con Marino

L’inviata Nina, con l’ingrato compito di rivelare all’anziano la verità della situazione, visita l’anziano fermo nel suo letto: l’incontro tra i due ha commosso tantissimo. La iena di Italia 1 è costretta a rivelare a Mariano il suo destino e lui, non riuscendo a esprimersi verbalmente, riesce ugualmente a trasmettere la sua disperazione attraverso lacrime che non sa trattenere.

Con uno sforzo sovrumano, stringendo forte la mano di Nina china su di lui, a fatica riesce a pronunciare poche, ma sentite parole: “Non ti dimenticherò mai” e lei con grande commozione gli risponde: “Amore mio, nemmeno io Mariano, mai mi dimenticherò di te!“, così sembra finire una storia triste che lascia l’amaro in bocca.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - Una storia davvero triste e desolante. Sembra impossibile che un anziano possa essere trattato in quella maniera, indipendentemente da come sono andati i fatti e da ciò che ha portato ad arrivare fino a questo punto. Spero che, come capita in tante favole, ci possa essere per Mariano un lieto fine.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!