Iscriviti

Le Iene, Elena Santarelli racconta il calvario dopo il tumore del figlio: "Mi sentivo sporca"

La modella e show-girl ha recitato un monologo interamente dedicato a suo figlio e a come la famiglia unita è riuscita a superare la malattia tornando a vivere

Televisione
Pubblicato il 17 novembre 2021, alle ore 11:23

Mi piace
3
0
Le Iene, Elena Santarelli racconta il calvario dopo il tumore del figlio: "Mi sentivo sporca"

La puntata de Le Iene in onda in prima serata martedì 16 novembre 2021 su Italia 1 doveva essere presentata da Nicola Savino assieme a Ornella Vanoni, la conduttrice scelta per questa settimana. Tuttavia la cantante è stata colpita da una sindrome influenzale e così all’ultimo è stata chiamata Elena Santarelli, che oltre a fare da spalla a Savino a recitato un monologo che ha commosso un po’ tutti, generando una valanga di commenti sui social.

La Santarelli è tornata a parlare del figlio Giacomo, che ha combattuto e vinto un tumore cerebrale maligno. Ma questa volta, ha sottolineato, non vuole parlere della malattia in sé, una delle più terribili che possano capitare, soprattutto a un bambino, bensì del ritorno alla vita sia durante che dopo il cancro. Perché la vita continua imperterrita anche quando si sta vivendo delle tragedie personali, e bisogna comunque andare avanti.

Il monologo di Elena Santarelli a “Le Iene”: “Non vergognatevi”

Bisogna uscire, ritrovare la quotidianità di una vita normale, lavorare, fare spese, andare dal parrucchiere e persino, di tanto in tanto, concedersi un cinema o una cena che portino un po’ di svago. Elena Santarelli ha ammesso: “Io mi sono vergognata di farlo. Ho sentito parole che mi hanno fatto sentire sporca”. La modella ha spiegato che si è sentita chiedere come facesse a lasciare il bambino solo, che si è vergognata di tornare a lavorare e persino di andare a cena col marito ex calciatore Bernardo Corradi, papà di Giacomo e dell’altra figlia, Greta Lucia.

“Persino di andare dal parrucchiere quando ho sentito un’altra donna sussurrare: ‘Che ca**o ci fa qui la Santarelli? Io con un figlio malato starei a casa’” ha rivelato la Santarelli. Oggi per fortuna le cose stanno lentamente cambiando, Giacomo si è ripreso e la famiglia ha superato il calvario della malattia per riappropriarsi di una vita normale.

Ma a Le Iene, la bella Elena ha spiegato di aver imparato la lezione, che desidera condividere con tutte le altre donne, indipendentemente dal fatto che siano, come lei, moglie e mamme. “Non sentitevi sporche, non sentitevi in colpa. Mi sono sentita una madre sbagliata, ma non voglio farlo più” ha detto commossa, invitando chi sta o è stato male a non aver paura di tornare a vivere.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Rossella Martielli

Rossella Martielli - Questa brutta vicenda della malattia del figlio mi ha fatto apprezzare molto Elena Santarelli, che prima conoscevo davvero poco e che mi sembrava una delle tante soubrette televisive senza né arte né parte. Oggi trovo che sia una giovane donna e mamma molto coraggiosa e che lo ha dimostrato ampiamente con questo monologo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!