Iscriviti

"La guerra è finita", Michele Riondino parla del personaggio che interpreta

Michele Riondino, nel ruolo di Davide, è uno dei protagonisti de "La guerra è finita", la fiction della Rai che mostra gli strascichi e le vicende di orrore e ferocia del conflitto. Intervistato da Nuovo TV, racconta il suo personaggio.

Televisione
Pubblicato il 16 gennaio 2020, alle ore 13:03

Mi piace
12
0
"La guerra è finita", Michele Riondino parla del personaggio che interpreta

Lunedì 13 gennaio su Rai 1 è andata in onda la prima puntata della fiction “La guerra è finita” diretta dal regista Michele Soavi e che vede come protagonista Michele Riondino nei panni di Davide e Isabella Ragonese. Una fiction in 4 puntate che mette in luce gli accadimenti, gli stati d’animo succeduti alla fine della guerra, compreso gli strascichi. Michele Riondino che, nella fiction interpreta Davide, si confessa in una intervista. 

Michele Riondino è il personaggio principale e indossa i panni di Davide, un ingegnere che è riuscito fortunatamente a sopravvivere alla Seconda Guerra Mondiale, ma che sta pagando le conseguenze. In seguito a quel conflitto, ora è alla ricerca della moglie e del figlio che non trova più in quanto si pensa siano stati deportati almeno due anni.

Al settimanale Nuovo tv che lo ha intervistato, Riondino parla in questo modo del personaggio che interpreta: “Inizialmente Davide è animato dal desiderio di vendetta ma con il passare del tempo riesce ad elaborare il lutto grazie all’incontro con un gruppo di bambini reduci dai campi di sterminio. A un certo punto guarda di nuovo al futuro e ritrova la voglia di vivere”.

Come si è potuto vedere nella prima puntata, il personaggio di Davide ha un rapporto speciale con un bambino di nome Giovanni, il quale, dopo aver visto gli orrori della guerra, ha perso l’uso della parola. Per l’attore, è stato importante lavorare in questa fiction in quanto mostra la ferocia dell’Olocausto dal punto di vista più puro, ovvero quello dei bambini che lo raccontano con angoscia e sofferenza. 

Alcuni racconti lo hanno maggiormente colpito e scosso maggiormente. Secondo Riordino, è importante affermare che la guerra è finita, ma bisogna ricordarlo e non lasciare che passi nel dimenticatoio. Nella seconda puntata che andrà in onda lunedì 20 gennaio, i Terenzi vogliono tornare proprietari della tenuta in cui i bambini soggiornano, per il momento. Il compito di Davide e degli altri sarà farli desistere. Bisogna vedere se ci riusciranno. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Ho visto questa fiction lunedì e devo ammettere che è atroce. Una pagina di storia che nessuno ha mai raccontato. Vedere la sofferenza, la ferocia della guerra negli occhi dei bambini, esseri così puri e indifesi, fa male. Una fiction in cui tutti gli attori sono bravissimi e i bambini, con le loro espressioni e dolore, raccontano tutta la rabbia che hanno vissuto in quel periodo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!