Iscriviti

La Confessione, Simona Ventura su Fabrizio Corona: "È stata una persona diabolica e poco intelligente"

Intervistata da Peter Gomez nella trasmissione "La Confessione", Simona Ventura si concentra sul proprio passato, parlando di Fabrizio Corona e Lele Mora.

Televisione
Pubblicato il 21 dicembre 2019, alle ore 10:02

Mi piace
2
0
La Confessione, Simona Ventura su Fabrizio Corona: "È stata una persona diabolica e poco intelligente"

Simona Ventura si è fatta intervistare dalla trasmissione “La Confessione“, talk show trasmesso sulla rete “Nove” dal 2017 e condotto da Peter Gomez. Il tutto viene mandato in onda nella giornata del 20 dicembre, ove l’ex conduttrice di “Temptation Island Vip” si concentra poco sul suo presente, ma parla molto del passato.

In passato Simona Ventura si è ritrovata nella stessa scuderia di Lele Mora chiamata “LM Managements”, curando l’immagine di molti artisti, proponendoli nell’ambito televisivo e delle sponsorizzazioni come testimonial. Nella stessa agenzia per molti anni fu presente anche Fabrizio Corona. La “Super Simo” ha voluto parlare anche del suo rapporto con Corona e il suo ex agente.

Le parole di Simona Ventura

La conduttrice spiega che Fabrizio Corona inizialmente si comportava in una maniera totalmente normale, i suoi comportamenti sono cambiati con il passare del tempo: “Fino ad un certo punto, Fabrizio è stato perfetto. Lui faceva i servizi posati nell’agenzia di Lele. Poi, è partita questa cosa. I soldi che arrivano era talmente tanti e ‘facili’. E’ stato diabolico ma non intelligente. La sua foga l’ha fatto sbagliare tantissimo […] Lui ha tentato di beccarmi tante volte ma non ci è mai riuscito”.

Simona Ventura sembra voglia lasciarsi il passato alle spalle. Approfittando delle telecamere di “La Confessione”, rivela di essere molto dispiaciuta per quello che gli sta accadendo, e lo prega a ricominciare dalle cose belle fatte in passato.

Su Lele Mora invece dichiara: “Lui è stato una persona a me molto vicina, è durato più il sodalizio con lui che il mio matrimonio. Sono entrata nella sua scuderia quando eravamo quattro gatti. C’era odore di casa. Come Berlusconi non ha mai abbandonato nessuno”. Il loro sodalizio è terminato quando Mora ha iniziato a lanciare personaggi come Costantino Vitagliano, ex tronista di “Uomini e Donne“. Infatti, grazie al forte successo scaturito ai tempi, Lele Mora decise di preferire quei tipi di personaggi alla Ventura, costringendo quest’ultima ad abbandonare l’agenzia.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Il sodalizio tra Lele Mora e Simona Ventura ha portato tantissimo successo alla donna, che ai tempi era protagonista in numerosi programmi. Successivamente però l'agente ha fiutato del denaro facile, chiamando nella sua scuderia personaggi amati per altri motivi come Costantino Vitagliano che, in poco tempo, ha consumato il suo successo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!