Iscriviti

Il Segreto, anticipazioni dal 7 al 13 aprile: Gonzalo e Don Raimundo si alleano contro Fernando

Alla Villa, dopo la morte di Donna Francisca e il ritorno di Gonzalo le cose si fanno sempre più strane. Julieta e Saul sono molto preoccupati sia per il rapporto nato tra Gonzalo e Fernando che per l'atteggiamento di Don Raimundo dopo la morte della moglie.

Televisione
Pubblicato il 6 aprile 2019, alle ore 09:37

Mi piace
8
0
Il Segreto, anticipazioni dal 7 al 13 aprile: Gonzalo e Don Raimundo si alleano contro Fernando

Nuova settimana quindi nuove anticipazioni che riguardano le puntate de “Il Segreto” da domenica 7 a sabato 13 aprile. La soap opera spagnola è diventata un appuntamento fisso del pomeriggio di Canale 5 dal lunedì al sabato alle 16:30 e si è conquista un posto anche nel pomeriggio domenicale dopo “Una Vita” e uno in prima serata su Rete 4 il martedì alle 21:25.

Elsa lascia Puente Viejo per portare il padre defunto nella sua cittadina natale ma promette a Consuelo di far ritorno presto per smascherare Antolina. Intanto Fernando, pur di scoprire dove si trovi Maria e farla ritornare a Puente Viejo, cerca di ingannare Gonzalo ma il suo piano non va a buon fine. Poco dopo, Fe vede Gonzalo e Mauricio insieme, e inizia a sospettare dei due uomini. 

Alla Villa, Julieta non riesce a capire perchè Don Raimundo sia così ostile con lei e Saul, mentre Severo scopre chi sono i lavoratori di Las Lagunas e capisce che nascondono qualcosa. Intanto a casa Santacruz, si presenta il giornalista Anacleto Totana che cerca Irene mentre Adela si sta prendendo cura del piccolo Carmelo. 

Julieta testarda com’è, cerca di capire lo strano rapporto che lega Gonzalo e Fernando, nonostante Don Raimundo le abbia detto di stare lòntana dai due uomini. Anacleto fa una proposta di lavoro ad Irene mentre il Marchese di Laso chiede ad Isaac di costruire una bibilioteca per lui.

Dolores torna dal suo viaggio ma Tiburcio è partito per la Cina per cercarla. Intanto Irene sta pensando se accettare il lavoro proposto da Ancleto mentre Severo scopre una diceria su un pozzo maledetto a Las Lagunas farebbe ammalare le persone. Consuelo inizia a sentire la mancanza di Elsa mentre alla Villa, Don Raimundo ferma Gonzalo, prima che il ragazzo racconti il suo piano contro Fernando a Julieta. Poco dopo, lo stesso Ulloa chiede a Saul e Julieta di lasciare la Villa per sempre. 

Alla Villa, Julieta e Saul stanno per lasciare l’abitazione ma Prudencio chiede loro di rimanere e gli rivela che ha avviato le pratiche per annulare il matrimonio tra lui e Julieta. Intanto Gonzalo e Don Raimundo nascondo a Matias che Emilia e Alfonso probabilmente sono spariti. 

Adela e don Anselmo chiedono agli abitanti di Las Lagunas di aiutare Severo nella sua nuova impresa ma senza ottenere risultato, così Irene decide di accettare l’offerta di lavoro di Anacleto. L’uomo, infatti, si offre di firmare ogni reportage che Irene deciderà di scrivere. Intanto Isaac per realizzare la biblioteca per il Marchese di Lazo, chiede a Marcela e Matias una proroga sul prestito che ha fatto loro, mentre Antolina capisce che il marito pensa ancora ad Elsa, così decide di incendiare la legna che il ragazzo aveva appena comprato per costruire la biblioteca. 

La legna comprata da Isaac per realizzare la biblioteca viene distrutta dal fuoco e Consuelo, dopo aver saputo, dell’accaduto, crede che l’unica responsabile è Antolina. Intanto Tiburcio e Dolores finalmente si incontrano mentre Gonzalo riferisce a Don Raimundo che il piano contro Fernando sta funzionando, visto che l’uomo ha appena commesso un passo falso.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Thaira Momesso

Thaira Momesso - Antolina è proprio la perfidia fatta persona, non può pretendere che Isaac la ami come ama Elsa, visto che si sono sposati solo perché lei aspetta un figlio e non per amore. Spero che Elsa ritorni presto e le faccia scontare tutto quello che ha subito. Quello che sta succedendo alla Villa, invece, è qualcosa di veramente assurdo, non si capisce nulla di quello che sta accadendo tra Gonzalo, Fernando e Don Raimundo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!