Iscriviti

I Simpson: presto verrà cancellato l’episodio con protagonista Michael Jackson

Uno degli episodi che ha caratterizzato la serie animata, "Papà-zzo da legare", verrà presto cancellato dagli autori de I Simpson a causa del documentario "Leaving Neverland" incentrato sul passato di Michael Jackson

Televisione
Pubblicato il 12 marzo 2019, alle ore 08:55

Mi piace
3
0
I Simpson: presto verrà cancellato l’episodio con protagonista Michael Jackson

Sta facendo parlare molto il nuovo documentario incentrato su Michael Jackson intitolato “Leaving Neverland“, diretto e prodotto dal regista britannico Dan Reed. Il tutto viene incentrato su due uomini, Wade Robson e James Safechuck, che accusano la popstar di essere stati abusati dal cantante da bambini.

Il documentario ha debuttato il 25 gennaio 2019 al “Sundance Film Festival“, l’evento cinematografico dedicato al cinema indipendente svolto a Park City, sobborgo di Salt Lake City. Nel marzo di quest’anno è stato trasmesso anche su YouTube. La vicenda ha alzato nuovamente un polverone sulle presunte accuse di molestie sessuali da parte di Michael Jackson, facendo prendere delle decisioni importanti anche agli autori dei “I Simpson“.

Addio all’episodio legato a Michael Jackson

A causa di “Leaving Neverland“, “I Simpson” dovranno dire addio alla puntata dedicata a MJ. Al Wall Street Journal, James L. Brooks dichiara che l’episodio della terza stagione “Stark Raving Dad“, in italiano “Papà-zzo da legare“, sarà eliminato dalla programmazione, dai servizi di streaming come “Every Simpson Ever” della Fox e da tutti i futuri cofanetti di dvd.

Queste sono le dichiarazioni di James L. Brooks riportate da “Mondo Fox” su questa vicenda: “Era chiaramente l’unica cosa da fare: il gruppo con cui lavoro, gente con cui ho passato anni a scrivere scherzi e battute, era dello stesso avviso. Parliamo di un episodio molto prezioso, che racchiude molti bei ricordi, ma questo certamente non può permettergli di rimanere nella serie. Sono certamente contro i roghi di libri di qualsiasi tipo, ma trattandosi di un nostro libro abbiamo il permesso di tirar fuori un capitolo”.

Il riassunto della puntata e la passione di Jackson per I Simpson

In questa puntata, nella quale possiamo vedere Homer chiuso nella “la Nuova Casa di Cura Sbroccat” per aver indossato una camicia rosa al lavoro, fa la conoscenza di un grosso tizio di nome Michael Jackson, anche se fisicamente non ci assomiglia per nulla. Homer, ignorando chi sia la popstar, gli crede immediatamente sulla fiducia. L’episodio finisce con Michael rivela che il suo vero nome è Leon Kompowsky.

Su questo episodio, nel corso degli anni, si sono formulate numerose teorie. Infatti, La voce, davvero troppo simile a quella di MJ, aveva fatto scatenare i fan: secondo alcuni la popstar avrebbe registrato solo la canzone, per altri solo i dialoghi, mentre moltissimi credevano si trattasse di un imitatore. La verità viene svelata nel 2018 da Matt Groening, rivelando che la popstar, era un grande fan della serie e soprattutto di Bart. Tuttavia “Happy Birthday“, la canzone nell’episodio, per evitare problemi con la casa discografica, è stata cantata da Kipp Lennon. Nei crediti, a causa di evitare altri grattacapi, Michael Jackson usò il nome di John Jay Smith“.

Nel 1990, Michael Jackson decise anche di comporre un album sul cartone animato intitolato “The Simpsons Sing the Blues“. La notizia venne smentita dal produttore esecutivo della serie, James L. Brooks, ma dopo qualche anno Matt Groening, nella convention di fumetti a Pasadena, confermò la presenza di MJ in questo CD.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Uno degli episodi più belli dei Simpson è sicuramente questo legato a Michael Jackson. In molte classifiche MJ viene messo come una delle migliori guest star della serie di tutta la sua storia, e non è una casualità. L'episodio ha davvero molti spunti, e ti regala 25 minuti di vera risata. Peccato, però, che gli autori abbiano preso questa decisione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!