Iscriviti

House of Cards, dopo la paura per la cancellazione ecco le prime novità: quando andrà in onda in Italia?

House of Cards rischiava seriamente di essere cancellata a causa dello scandalo che ha coinvolto Kevin Spacey, ovvero le molestie su alcuni ragazzi appena adolescenti, la serie andrà in onda e sarà l'ultima stagione, ecco quando.

Televisione
Pubblicato il 4 settembre 2018, alle ore 11:34

Mi piace
5
0
House of Cards, dopo la paura per la cancellazione ecco le prime novità: quando andrà in onda in Italia?

House of Cards è una delle serie tv più viste degli ultimi anni, va in onda sul portale online Netflix dal 2011 ed ha come attore principale, nonché produttore esecutivo, il pluripremiato Kevin Spacey. Spacey è stato il vincitore di due premi Oscar, il primo nel 1996 per I soliti sospetti (vittoria come miglior attore non protagonista) e il secondo nel 2000 con il film American Beauty (questa volta vittoria come miglior attore protagonista), inoltre ha vinto nel 2015 un Golden Globe per il migliore attore in una serie drammatica proprio grazie alla sua interpretazione in House of Cards.

Nel 2017 però Kevin Spacey è stato accusato di molestie da parte di diversi attori, infatti a seguito delle accuse mosse in primis contro Harvey Weinstein in molti hanno dichiarato di aver subito abusi anche dal divo di Hollywood, tra di essi vi sono Anthony Rapp, moltestato da Spacey quando aveva solo 14 anni, dopodiché otto membri della troupe proprio di House of Cards, il figlio del giornalista Heather Unruh e dell’attore Richard Dreyfuss hanno dichiarato di essere stati molestati da Spacey e altri casi risalirebbero al periodo in cui l’attore lavorava all’Old Vic Theatre di Londra, altre accuse su di lui sono state mosse da Ari Behn, ex genero del re Harald V di Norvegia.

In seguito a queste accuse l’attore ha deciso di interrompere tutte le sue attività lavorative per farsi curare, è stato anche cancellato da Netflix dal cast di House of Cards, infatti non ci sarà nella stagione conclusiva che andrà in onda in autunno in America.

Lo scorso novembre si era visto Spacey in rehab per curare la dipendenza dal sesso, la clinica, il Meadows, in Arizona, è lo stesso dove è ricoverato Harvey Weinstein, la cura doveva durare un mese e mezzo (al costo di 36 mila dollari al mese), ma da allora di Spacey non si hanno più notizie, fonti non ufficiali dicono si trovi ancora in rehab, ma di lui effettivamente non si hanno più notizie dal novembre 2017.

Di Spacey ne ha parlato una sua collega, Robin Wright, attrice in House of Cards nella quale interpreta Claire Underwood, la moglie di Frank Underwood (Spacey appunto), in un’intervista a Net-a-Porter la Wright ha affermato che la serie è stata davvero molto vicina ad essere cancellata, in seguito alla cancellazione di Spacey dal cast di House of Cards da parte di Netflix sarà Claire Underwood la protagonista assoluta nell’ultima stagione, fatta da sole 8 puntate, Robin Wright ha poi detto: “L’aria era pesante. [Anche per via di] Harvey Weinstein… La gente diceva: ‘Dobbiamo chiudere tutto o sembrerà che stiamo glorificando e premiando una cosa che è sbagliata”.

Quando sembrava ormai certo che la serie dovesse venire cancellata la Wright ha contattato gli stessi autori Netflix e continua dicendo “Ero convinta che avremmo dovuto darle un finale. Credevo che avremmo dovuto onorare i nostri impegni. Anche per le persone che avevano amato la serie”. La cancellazione di House of Cards avrebbe portato grossi dispiaceri al pubblico, ma ancora di più alle persone che vi lavoravano, infatti migliaia di persone, per la precisione 2.500, avrebbero perso il lavoro.

Inevitabili dunque le domande sul suo, ormai, ex collega Kevin Spacey, la Wright risponde: “Credo che ogni essere umano abbia la capacità di rimettersi sulla retta via… In tal senso, le seconde possibilità, o come si vuole chiamarle, sono qualcosa in cui credo molto. Si chiama crescita”.

L’attrice ha poi detto di non aver avuto più nessun contatto con Spacey da quando è scoppiata la vicenda (ormai è passato quasi un anno), ma è comunque certa che un giorno, presto o tardi, torneranno a parlarsi “Si farà sentire quando sarà pronto. Ne sono sicura. Penso che sia il modo in cui deve andare”. Chissà, forse un giorno li rivedremo insieme o sul piccolo o sul grande schermo.

E House of Cards? Come già detto la serie continuerà per una sola stagione senza il suo personaggio più amato, Frank Underwood, appunto Kevin Spacey, quanto fatto dall’attore in queste stagioni è noto a tutti e in molti sono sicuri che, nonostante tutto, la serie risentirà dell’assenza di Spacey, anche se lo scettro di personaggio principale è lasciato nelle mani più che capaci di Robin Wright. 

La sesta stagione andrà in onda in America il 2 novembre, ma non è ancora chiaro quando sarà invece rilasciata in Italia, come detto l’ultima stagione sarà composta da sole 8 puntate.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Giuseppe Pio Madeo

Giuseppe Pio Madeo - Io la penso come Robin Wright, quello che ha fatto Spacey, così come quello che ha fatto Weinstein, è orribile e non merita di passare inosservato, ma in fondo una seconda chance la meritano tutti, non dimentichiamo quello che ha fatto la stessa Asia Argento, la quale è stata la prima a condannare e denunciare Weinstein ma poi è stata anche lei incastrata per molestie ai danni di un attore minorenne. Credo che Spacey riuscirà prima o poi a rimettersi in sesto e a farsi nuovamente voler bene dal pubblico, anche se la sua assenza prolungata dalla televisione o social lascia molti sospetti, anche il fatto che probabilmente è ancora in rehab (quando doveva restarci solo un mese e mezzo) da novembre 2017 lascia senza parole e, sinceramente, fa anche preoccupare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!