Iscriviti

GF15, la scritta sessista sulla maglietta: svelata la frase maschilista di Luigi Favoloso

Una frase breve e concisa, ma che simbolizzerebbe tutti gli stereotipi discriminanti e maschilisti. Sui social è partita un'inarrestabile ricerca della verità e gli internauti hanno già rivelato le prime indiscrezioni relative alla frase misteriosa di Favoloso.

Televisione
Pubblicato il 16 maggio 2018, alle ore 09:26

Mi piace
13
0

Tutta l’Italia si sta interrogando sulla misteriosa frase sessista che l’ex fidanzato di Nina Moric avrebbe scritto a chiare lettere su una t-shirt. Luigi Favoloso ha compiuto un gesto talmente inenarrabile che la stessa conduttrice Barbara D’Urso non ha voluto ripetere.

L’indignata presentatrice ha esordito dicendo che Luigi Favoloso ha commesso un grande sbaglio e i telespettatori a casa – sino a quel momento – erano assolutamente ignari di ciò che era avvenuto, in quanto il gesto estremo del 30enne napoletano si è verificato nel cuore della notte, quando non vi era la diretta live.

Difatti, in questa specifica stagione del Grande Fratello, le immagini di ciò che avviene in casa nelle ore notturne non vengono trasmesse in diretta, ma vi sono comunque delle telecamere di vigilanza che per precauzione monitorano e controllano la casa.

Una situazione rognosa da risolvere e da esporre, ma sulla quale Barbara D’Urso non ha voluto soprassedere e/o insabbiare: “Durante la notte Luigi Favoloso, erano le quattro di mattina, ha fatto qualcosa di incredibile e inaspettato. Per protesta ha preso una maglia bianca e sopra ha scritto con il rossetto rosso”. Inizia così il racconto edulcorato della conduttrice.

Barbara D’Urso, intransigente e indignata, non è voluta scendere nei dettagli e non ha minimamente accennato a quale vergognosa esclamazione Luigi Favoloso avrebbe messo nero su bianco sulla t-shirt incriminata. La presentatrice si è solamente limitata a dire che si tratta di una scritta sessista.

La conduttrice Mediaset, la quale da anni porta avanti una battaglia etica contro la violenza verbale e fisica ai danni dell’universo femminile, ha più volte ribadito – anche in maniera palesemente scocciata – che nessuno doveva azzardarsi a ripetere tale frase maschilista.

Ma poiché la curiosità dei telespettatori diventava via via sempre più incontenibile, gli internauti si sono immediatamente cimentati in una morbosa ricerca della verità sui social network, per individuare la misteriosa frase antifemminista scritta sulla maglia di Luigi Favoloso.

Sul social network Twitter è emersa un’indiscrezione da parte di un utente il quale avrebbe rivelato: “Mio padre è nella redazione del Grande Fratello e mi ha detto che Luigi Favoloso sulla maglia ha scritto ‘Torna in cucina‘”. Un’esternazione molto offensiva che esorterebbe un’ipotetica donna a svolgere il ruolo di massaiacasalinga tra le mura di casa.

Queste sono soltanto le prime indiscrezioni emerse sui social, ma i telespettatori italiani desiderano fortemente conoscere i dettagli di questa deplorevole vicenda e non metteranno un freno alla loro ricerca di informazioni sul misterioso episodio notturno.

Cosa ne pensa l’autore
Gloria La Barbera

Gloria La Barbera - Non vi sono attenuanti per l'atteggiamento deplorevole avuto dal concorrente del GF15 Luigi Favoloso. Lo spavaldo napoletano ha tentato di giustificare il suo maschilismo interiorizzato così: "Ci tengo a precisare che quella cosa era rivolta ad una donna in particolare e non a tutte. Non era una cosa generica". Si evince che la cultura del suddetto 30enne meridionale sia fortemente caratterizzata da un’educazione patriarcale, ricca di stereotipi discriminanti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!