Iscriviti

GF15: Filippo Contri e la dichiarazione shock sui cani

Ancora parole di violenza nella casa del Grande Fratello 15: questa volta il protagonista è Filippo Contri, che ha rivelato il proprio metodo di educazione dei cani.

Televisione
Pubblicato il 18 maggio 2018, alle ore 08:21

Mi piace
15
0

Continua ad indignare l’edizione di quest’anno del Grande Fratello: dopo i commenti e gli atteggiamenti sessisti che hanno portato all’esclusione di Baye Dame prima, e di Luigi Favoloso poi, arriva la frase shock di Filippo Contri. Quest’ultimo, nei giorni scorsi, ha “deliziato” i suoi coinquilini con il colorito racconto del proprio metodo di educazione per i cani. Il consulente finanziario di Roma, che al momento possiede un dobermann, ha infatti ammesso che ai cani di questa razza “Si tagliano le orecchie e la coda per quando combattono“.

Ma come se non bastasse, il ragazzo ci ha messo del suo, aggiungendo: “Intanto la coda, per me, dovrebbero tagliarla anche oggi perché, che mi sentano tutti gli animalisti, è un cane che ha la coda sottile e molto lunga ed è la prima cosa che si rompe in tantissimi modi“.

Per non farsi mancare proprio nulla, Filippo ha poi ammesso il metodo di educazione che utilizza lui stesso, dicendo: “Io sono per modi antichi: come fai una cosa sbagliata ti do un calcio, anche perché non lo sentono, che ne dicano tutti gli animalisti e fidati che capiscono“.

Il video che mostra Filippo nel racconto di tali crudeltà ha iniziato a circolare in rete e a raccogliere i commenti del pubblico, indignato da questa ennesima esternazione di violenza nel programma.

A rispondere ci ha pensato la social media manager che cura la pagina Facebook del ragazzo, che stanca delle innumerevoli polemiche ha reagito scrivendo che non è vero che Filippo odi gli animali e che il video è solo un’estrapolazione di un discorso più ampio che, visto solo in parte, può portare a fraintendere le sue parole.

Sarà davvero così oppure si è trattato solo di un modo per fermare, o perlomeno far diminuire le polemiche? Una cosa è certa: il ragazzo parla di calci, di tagli di orecchie e del fatto che gli animali non sentano dolore. Tutto questo, anche se estrapolato da un discorso più ampio, non può che esser letto in un sol modo.

Cosa ne pensa l’autore
Stefania Angela Ferrara

Stefania Angela Ferrara - Continuo a restare basita e shockata davanti a tanta ignoranza e cattiveria. Non posso e non voglio pensare che la società in cui viviamo è composta da tali elementi, che mostrano la propria "forza" aggredendo e prevaricando tutto e tutti. Le donne, prima, gli animali ora: sono davvero stufa del fatto che non si prendano provvedimenti seri... ah, giusto! Gli ascolti sono molto alti....

Lascia un tuo commento
Commenti
Maria Guerricchio
Maria Guerricchio

18 maggio 2018 - 09:23:35

Ma ancora non lo chiudono...booooh :/

0
Rispondi