Iscriviti

Gf Vip, Signorini esplode contro Maria Monsé: "Meglio essere gay che incontrare una donna così"

Alfonso Signorini ha pronunciato una frase durante l'ultima diretta del Grande Fratello Vip che ha diviso il web. E' nata, così, una polemica in merito a questa dichiarazione.

Televisione
Pubblicato il 10 novembre 2018, alle ore 09:55

Mi piace
2
0
Gf Vip, Signorini esplode contro Maria Monsé: "Meglio essere gay che incontrare una donna così"

Nella scorsa diretta del Grande Fratello Vip di giovedì 8 Novembre, abbiamo assistito al confronto tra Alessandro Cecchi Paone e Maria Monsé. La parola confronto non è esatta, visto e considerato il monologo della donna che non ha lasciato replicare Cecchi Power e non ha nemmeno ascoltato le parole della conduttrice, Ilary Blasi, che la pregava di lasciare la parola al suo “avversario”.

La Monsè è stata allontanata dalla Casa grazie all’intervento del Castigatore che, rimasto orfano di Cristiano Malgioglio, si è dovuto accontentare di prendere sottobraccio la donna e accompagnarla gentilmente fuori dal salotto dell’abitazione più spiata d’Italia. Con grande sollievo del disperato Cecchi Paone che non riusciva a proferir parola.

Anche in studio, sia Alfonso che Ilary hanno dimostrato tutta la loro insofferenza per l’atteggiamento dispostico della Monsè, ma se la conduttrice ha cercato di mascherare il suo disappunto, Signorini non ha fatto altrettanto esclamando: “Che pa**e!!!“. Ma non si è di certo fermato lì e ha pronunciato una frase che non è stata gradita da tutti.

L’attacco di Signorini alla Monsè e i commenti del web

Alfonso, all’apice di un palese fastidio provocato dall’intervento della Monsè, rivolgendosi a Cecchi Paone ha pronunciato una frase dettata dall’esasperazione: “Possiamo essere felici io e te di essere gay, perché se incontri una donna così c’è solo da spararsi“, Alessandro Cecchi Paone, a questo punto, ha puntualizzato: “Per fortuna le donne non sono tutte così“, dello stesso parere anche Ilary Blasi.

Il web non ha preso bene queste parole: “Con la frase di Signorini però penso che stiamo arrivando all esagerazione. (…) ora essere gay nn vuol dire avete il diritto di dire fare e sputare sentenze contro chiunque, però se poi lo fa un etero é omofobo!” e ancora: “Ė un pò come dire..se tutti i gay sono come Signorini…bisognerebbe spararsi”. Altri, invece, hanno sostenuto Signorini e reputato troppo “pesante” il comportamento della Monsé, la quale non ha nemmeno ascoltato le parole della padrona di casa, Ilary Balsi che inutilmente le chiedeva: “Ti prego Maria devi far rispondere anche Alessandro, Maria basta, basta!”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - La frase di Signorini è stata piuttosto forte nei confronti della Monsè e in generale delle donne. Senza dubbio se qualche etero l'avesse pronunciata nei confronti di un gay, sarebbe stato tacciato di omofobia. Sono frasi che possono essere travisate facilmente, anche se scaturite da un momento di forte esasperazione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!