Iscriviti

GF Vip, Francesca Cipriani rivela di essere stata bullizzata: "Volevo morire"

Durante l'ultima puntata del "Grande Fratello Vip" Francesca Cipriani ha voluto parlare delle difficoltà avute durante la sua infanzia a causa del bullismo.

Televisione
Pubblicato il 2 novembre 2021, alle ore 10:10

Mi piace
3
0
GF Vip, Francesca Cipriani rivela di essere stata bullizzata: "Volevo morire"

Durante l’ultima diretta del “Grande Fratello Vip“, il reality show di Canale 5 condotto da Alfonso Signorini insieme alle due opinioniste Adriana Volpe e Sonia Bruganelli, Francesca Cipriani ha avuto un ruolo chiave ricevendo l’affetto del pubblico da casa dopo aver raccontato dei momenti più difficili dedicati alla sua gioventù.

Chiamata in confessionale dal conduttore, la Cipriani rivela di essere stata una bambina allegra, sottolineando però che i suoi genitori, come capitato in tante altre famiglie, si sono separati quando lei aveva 7 anni. Da lì sarebbero nati alcuni problemi a scuola, ove ricorda che anche i suoi insegnanti sottolineavano della sua assenza mentale in classe.

Ritornando a parlare della sua famiglia, Francesca dichiara di avere un bellissimo rapporto con il padre, ma a causa del Covid-19 non lo vede dai due anni per via delle restrizioni presenti negli Stati Uniti, luogo ove vive l’uomo, e l’Italia. Durante la puntata comunque riceve un video messaggio da parte sua, in cui ricorda con estrema emozione che la figlia da quando è nata ha portato felicità e pensieratezza grazie alla sua vivacità.

Le difficoltà di Francesca Cipriani 

La Cipry, come riportato testualmente dal sito “Gossip Blog“, ricorda di essere stata vittima di bullismo: “Mi prendevano in giro con delle canzoncine. Si sfogavano su di me. Ho avuto alcuni problemi ormonali in adolescenza. Ero cicciottella. Io volevo morire. La cosa più bella era non esserci più. Ogni giorno mi buttavano gli occhiali da vista nella spazzatura. Cercavano di tagliarmi i capelli. Mi prendevano in giro se mi piaceva qualcuno. Era un dolore che tenevo dentro di me. Per me la vita non era giusta. È stato un inferno”.

Fortunatamente per la Cipriani si tratta solamente di un capitolo negativo della sua vita, che nonostante l’abbia segnato nel corso degli anni, a oggi si sta rifacendo con gli interessi a tutte le cattiverie del passato.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Fa sempre piacere vedere Francesca Cipriani che non debba per forza, in maniera a volte pure forzata, regalare trash senza motivo. Il suo racconto è stato molto bello e, poiché il bullismo è una piaga sociale, spero vivamente che questi tipi di racconti possano servire a dare forza a molti ragazzi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!