Iscriviti

Gf Vip, Fabio Basile: "Sono dislessico, a scuola mi insultavano"

Durante un momento di confessione, Fabio Basile ha raccontato di essere dislessico e del periodo difficile che ha affrontato a causa degli insulti da parte dei compagni di scuola.

Televisione
Pubblicato il 24 ottobre 2018, alle ore 22:52

Mi piace
6
0
Gf Vip, Fabio Basile: "Sono dislessico, a scuola mi insultavano"

All’interno della Casa del “Grande Fratello Vip”, i concorrenti stanno iniziando ad aprirsi sempre di più con i loro compagni di avventura, e man mano che i giorni passano si stanno lasciando andare a confessioni sulle loro vite private. Un concorrente che finora è apparso molto timido e riservato è sicuramente Fabio Basile, uno dei judoka più forte del mondo e orgoglio italiano nel mondo.

Nelle ultime ore però Basile si è lasciato andare, confidandosi con Alessandro Cecchi Paone, che sin dal suo ingresso in Casa ha dimostrato di nutrire una profonda stima e ammirazione nei confronti del campione italiano. Durante un momento di sfogo, Basile ha ammesso di essere dislessico, confidandosi a cuore aperto con il suo nuovo coinquilino.

Basile ha raccontato di mostrarsi sempre sorridente e disponibile con tutti, ma che dietro la sua allegria si cela un passato difficile che è riuscito a superare senza abbattersi. Basile è riuscito infatti a superare tutti gli insulti ricevuti a causa della sua dislessia, diventando il campione olimpico che è adesso e per il quale si sente molto soddisfatto.

“Ho scoperto che ero dislessico all’età di 15 anni” – ha ammesso Fabio Basile – “Non sono mai stato vittima di bullismo, però mi insultavano. Mi chiamavano ‘codice fiscale’. Se tu stai bene con te stesso e sei veramente forte, non devi andare da uno con dei problemi per sentirti più grosso”.

Fabio Basile ha confidato di aver superato e dimenticato tutti gli insulti che a scuola riceveva a causa di questo suo problema nel linguaggio e ha svelato di non aver trionfato ai Mondiali perchè si sentiva invincibile. All’interno della Casa del Grande Fratello ha però capito di voler andare oltre i suoi limiti. “Io non mollo! Voglio superare me stesso. La mia vita non è sempre una festa o un divertimento”- ha concluso.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Ivana Currao

Ivana Currao - Non sapevo di questo problema di Fabio Basile. Ho sempre pensato che il suo essere timido e riservato fosse semplicemente parte del suo carattere, invece ora si scopre che c'è qualcosa di più. Trovo però che sia dotato di una grande forza d'animo, non è da tutti diventare campioni a quei livelli.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!