Iscriviti

GF Vip 7, quando Giovanni Ciacci ha scoperto di essere sieropositivo

Nel corso di una lunga intervista al settimanale Chi Giovanni Ciacci ha svelato di essere il primo concorrente ufficiale del GF Vip 7 e ha anche raccontato di essere sieropositivo. Ecco come l'ha scoperto

Televisione
Pubblicato il 5 agosto 2022, alle ore 16:53

Mi piace
0
0
GF Vip 7, quando Giovanni Ciacci ha scoperto di essere sieropositivo

Ascolta questo articolo

Il primo concorrente ufficiale della settima edizione del GF Vip 7 è Giovanni Ciacci: lo stylist lo ha annunciato in prima persona tramite una lunga intervistata rilasciata al settimanale Chi, nella quale ha anche raccontato di essere sieropositivo e di voler parlare di questo delicato tema all’interno della Casa. 

Ciacci ha raccontato che già lo scorso anno avrebbe dovuto prendere parte al reality condotto da Alfonso Signorini, ma la scoperta della malattia – avvenuta proprio nel 2021 – gli impedì di partecipare al programma a causa del regolamento.

Il regolamento del programma, infatti, ha sempre impedito ai concorrenti sieropositivi di partecipare al reality per questioni di sicurezza. Per Ciacci però, Alfonso ha deciso di cambiare in corsa il regolamento.

Intervistato da Libero, Signorini ha così spiegato la sua decisione di cambiare il regolamento: “Quel divieto in tv era comprensibile negli anni 80 quando di AIDS si moriva sempre. Ma, da dieci anni, con le cure antiretrovirali il malato sopravvive, vive come una persona normale. Sicché ne ho fatto una battaglia di principio“.

Il presentatore ha spiegato che la sua scelta è stata sostenuta anche da Mediaset: “Mediaset ha capito che non ci sono solo i ricchi premi e cotillons“. 

Già dallo scorso anno, Alfonso ha voluto inserire nel reality concorrenti in grado di portare nella Casa storie profonde e ricche di dolore, ma anche di speranza, come è stato con il nuotatore Manuel Bortuzzo, rimasto paralizzato dopo essere stato vittima di un colpo di pistola. Manuel all’interno della Casa ha mostrato limiti e difficoltà di un ragazzo costretto in sedia a rotelle, ma ha anche fatto capire che si può vivere una vita ugualmente felice e ricca di soddisfazioni.

Lo stesso accadrà quest’anno con Giovanni Ciacci: lo stylist infatti permettà al pubblico di scoprire qualcosa in più di questa malattia e di far capire come è la vita di chi ne è affetto.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carola Mulfari

Carola Mulfari - Giovanni Ciacci ha scoperto solo lo scorso anno di essere sieropositivo e la sua decisione di parlarne pubblicamente dimostra molto coraggio. Se l'anno scorso, la disabilità di Manuel Bortuzzo aveva permesso al pubblico di capire come vivesse realmente una persona costretta in sedia a rotelle, quest'anno sarà Giovanni Ciacci ad aprire gli occhi ai telespettatori sulla sieropositività, da sempre considerata argomento tabù.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!