Iscriviti

“Genitori in blue jeans”: il cast originale progetta il revival della celebre sitcom

A distanza di 27 anni dalla settima e ultima stagione, anche “Genitori in blue jeans” potrebbe presto rivivere con una nuova serie in cui prenderà parte il cast originale. Al momento non c’è nulla di ufficiale, se non l’intenzione di fare sul serio.

Televisione
Pubblicato il 18 giugno 2019, alle ore 13:53

Mi piace
9
0
“Genitori in blue jeans”: il cast originale progetta il revival della celebre sitcom

Quello che stiamo vivendo è un vero e proprio effetto nostalgia: dopo il ritorno di Beverly Hills 90210, un altro simbolo della televisione degli anni ’90 potrebbe presto tornare sugli schermi. Stiamo parlando di “Genitori in blue jeans“, sit-com americana lanciata oltreoceano con il nome di “Growing Pains”.

Ad annunciare quello che sarebbe un clamoroso ritorno è stato Jeremy Miller, che per l’occasione ha concesso un’intervista rilasciata a Us Weekly. Oggi 43enne, quello che nel telefilm interpretava il piccolo Ben ha aggiunto che il progetto sarebbe il miglior omaggio ad Alan Thicke, l’attore che interpretava il dottor Jason Seaver, morto per un infarto nel dicembre 2016.

Miller ha fatto sapere di essere in continuo contatto con Kirk Cameron e Tracey Gold, che nella sitcom prodotta in sette stagioni, dal 1985 al 1992, si calavano nei panni di Mike e Carol, rispettivamente fratello maggiore e sorella di Ben. “Stiamo cercando di mettere insieme una storia che abbia un senso e sia rispettosa di Alan, del cast e della storia della serie”, ha risposto a chi gli domandava qualche dettaglio su un progetto tuttora in cantiere e che non è ancora sicuro possa vedere la luce.

La sitcom giunse anche in Italia ma solo nel 1989 e fu, almeno inizialmente, molto seguita soprattutto dalle ragazzine, che perdevano letteralmente la testa per Kirk Cameron. Anche nel resto del mondo il successo non tardò ad arrivare, anche se in alcune circostanze si trattò di un fuoco di paglia. Ciononostante ancora oggi sono in tanti a ricordare quella serie in cui a farla da padrone era l’altruismo, la fratellanza e la solidarietà.

Ma “Genitori in Blue Jeans” ha anche avuto il merito di lanciare una star come Leonardo DiCaprio, utilizzato nella settima e ultima stagione come estremo tentativo per risollevare gli ascolti sempre più deludenti. Nonostante la presenza del giovanissimo ed affascinante attore, ingaggiato per interpretare il ruolo di un ragazzo problematico di nome Luke, i produttori giunsero alla conclusione di mettere fine alla sitcom, che non godeva più dell’appeal di un tempo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Appare sempre più palese che al giorno d’oggi sono in tanti a rimpiangere la televisione degli anni ’80 e ’90. Chissà a questo punto se “Genitori in blue jeans” si farà oppure no, anche perché all’epoca tra i vari membri del cast non correva affatto buon sangue: a telecamere spente, tra gli attori a prevalere erano i rancori e i dissapori.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!