Iscriviti

Frase razzista a C’è Posta per Te durante una storia: "Mica sono dei negri…"

Frase razzista durante l'ultima puntata di C'è Posta per Te. Tutto è successo durante la storia di Claudio e Giuseppe che insieme cercano il loro padre Nando, che non sentono da 25 anni.

Televisione
Pubblicato il 6 marzo 2018, alle ore 16:24

Mi piace
6
0
Frase razzista a C’è Posta per Te durante una storia: "Mica sono dei negri…"

Il lieto fine di questa storia non alleggerisce le parole razziste di Nando, e questa frase farà parlare per molto tempo. Tutto è successo durante la terza storia raccontata da Maria De Filippi, Carlo, Giuseppe ed i loro due figli Giada e Roberto hanno chiesto l’aiuto di C’é Posta per te per incontrare di nuovo il loro familiare.

Nando viene invitato in studio insieme alla sua nuova compagna Luciana, con la quale ha costruito una famiglia e insieme a lei ha due figli. Entrambi accettano l’invito della trasmissione di Canale 5, e la prima a parlare è Giada, una delle nipotine di Nando, che è pure la ragazza che ha inviato l’email al programma di Mediaset.

Ciò che viene ricordato però è la durezza dell’uomo, che lui stesso conferma durante la trasmissionee che prenderà alla sprovvista tutti, anche Maria De Filippi, che non riesce a capacitarsi di come un padre possa dimenticarsi dei suoi figli.

Ma purtroppo i colpi di scena non finiscono qui. Infatti, durante la fine Maria De Filippi chiede sia a Nando che a Luciana se vogliono aprire la busta. Tuttavia, la risposta di lui è scioccante: “Apri la busta Maria, mica sono dei negri”. Ovviamente, la frase ha fatto immediatamente il giro del web, e in poche ore sono arrivate migliaia di critiche all’uomo.

I tweet su questa vicenda sono davvero tanti, e ovviamente vanno tutti contro a Nando: “C’avrai pure ottant’anni è sarai pure ad un passo dalla tomba ma il “mica sono dei negri” non lo accetto nemmeno da uno come te, caro Nando #cepostaperte” oppure: “Sul “mica sono dei negri” un gelo in studio che la sciabolata artica degli ultimi giorni può solo accompagnare”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - In alcuni casi sembra non trovarci nel 2018. Ascoltare alcune frasi è davvero clamoroso, ed il razzismo così nel 2018 è inaudibile. La scusa dell'età è vecchia, poiché non sono gli anziani ad essere razzisti ma l'ignoranza. Comunque, apprezzo Maria De Filippi che ha deciso di non tagliare questa frase.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!