Iscriviti

Ecco come finisce “Il Trono di Spade”, tutto quello che succede nell’ultimo episodio

Dopo otto stagioni si è finalmente conclusa la popolarissima serie "Il Trono di Spade". Come finisce il telefilm e quale è il personaggio che finisce per essere Re dei Sei Regni?

Televisione
Pubblicato il 21 maggio 2019, alle ore 08:16

Mi piace
5
0
Ecco come finisce “Il Trono di Spade”, tutto quello che succede nell’ultimo episodio

Dopo otto stagioni si è conclusa in America la messa in onda della popolarissima serie televisiva “Il Trono di Spade”, tratta dal ciclo di romanzi Cronache del ghiaccio e del fuoco di George R. R. Martin, che ha riscosso un successo mondiale senza precedenti.

Nel penultimo episodio della serie, Daenerys (Emilia Clarke) seguiva i passi di suo padre, diventando la Regina Pazza decidendo di massacrare la popolazione di Approdo del Re nonostante la resa della cittadina, una mossa che ha messo a dura prova la fiducia di Jon Snow (Kit Harington), suo amante, ad insaputa di Daenerys,  il vero erede Targaryen.

Dopo aver parlato con Tyrion (Peter Dinklage), i dubbi di Jon aumentano, fino a culminare in una scena drammatica nella semi-distrutta sala del Trono, Daenerys gli chiede di unirsi a lei per liberare il mondo intero come hanno liberato Approdo del Re, cioè uccidendo tutti.
Costruisci un nuovo mondo con me. Questa è la nostra motivazione”, gli chiede lei. “Sei la mia Regina, ora e per sempre”, risponde Jon, che bacia appassionatamente Daenerys e nel contempo la pugnala a sorpresa. Daenerys muore nelle braccia di Jon, ed il Drago Drogon arriva in volo, sputando fuoco sul Trono di Spade fino a farlo sciogliere, prende con sé il corpo della Regina e vola via.

Passate alcune settimane, gli Immacolati regnano su quello che è rimasto di Approdo del Re, tendendo Tyrion e Jon come prigionieri, mentre i soldati del Nord si sono accampati fuori.

In una riunione per decidere il nuovo regnante, dopo aver bocciato la proposta di Samwell Tarly (John Bradley) di iniziare una democrazia, Tyrion nomina Bran (Isaac Hempstead Wright) come il nuovo Re, adducendo che sono le storie ad unire la gente. “Ha la nostra memoria, è colui che custodisce le nostre storie del passato. Chi meglio di lui per guidarci nel futuro?”, argomenta Tyrion. “Perché pensi che io sia venuto fin qua?”, chiede Bran, facendo capire che il Corvo a Tre Occhi sapeva già che quello sarebbe stato il suo destino.
“Bran il Rotto” diventa quindi il nuovo Re dei Sei Regni e Tyrion diventa la mano del Re.

Il telefilm regala un finale anche alle storie degli altri fratelli Stark, che alla fine della serie si separano nuovamente dopo aver passato gran parte degli ultimi anni lontani l’uno dall’altra. 
Sansa (Sophie Turner) diventa la regnante del Nord, che rimane uno stato indipendente, mentre Jon viene mandato a Nord del Muro, dove finalmente si riunisce con il fedele Spettro dopo l’addio di qualche episodio precedente che secondo molti fan era stato troppo frettoloso e poco sentito. Infine Arya (Maisie Williams) decide di partire per esplorare l’Ovest e raggiungere i luoghi “dove le mappe si fermano”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Mi dispiace per come hanno gestito male l'arco di Daenerys, meritava più puntate, non capisco come mai abbiano per forza voluto far finire tutto così velocemente senza lasciare il tempo ai personaggi di conlcudere i loro archi personali fino a rendere sensate le loro scelte nel telefilm... Sono felice che almeno Sansa e Arya siano felici alla fine

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!