Iscriviti

Domenica Live, Lory Del Santo racconta la morte del figlio: Barbara D’Urso si commuove

La showgirl Lory Del Santo è stata ospite dell'ultima puntata di "Domenica Live", dove ha raccontato l'ultimo giorno di vita del suo bambino, Conor, morto tragicamente 27 anni fa.

Televisione
Pubblicato il 12 marzo 2018, alle ore 09:35

Mi piace
6
0
Domenica Live, Lory Del Santo racconta la morte del figlio: Barbara D’Urso si commuove

Una puntata densa di emozioni quella di domenica 11 marzo del popolare programma di intrattenimento condotto da Barbara D’Urso “Domenica Live”, dove è ritornata come ospite Lory Del Santo, la celebre showgirl e vincitrice di una passata edizione dell’Isola dei Famosi, che è ritornata a parlare di un tragico evento della sua vita: la morte del figlio. 

La Del Santo era andata ospite recentemente nel salotto della D’Urso, dove però non era riuscita a parlare della più dolorosa vicenda della sua esistenza, perché sorpresa dalla commozione e dal pianto,motivo per cui la conduttrice le aveva promesso un nuovo invito per darle lapossibilità di raccontare dei particolari inediti diquel tragico giorno. 

Lory Del Santo racconta le ultime ore di Conor: Barbara D’Urso piange

Prima di raccontare della tragica vicenda del figlio, Lory ha raccontato la sua altalenante e burrascosa relazione con Clapton, che per lei mise inizialmente in discussione il suo matrimonio. Dopo aver appreso della sua gravidanza, Clapton decise però di ritornare dalla moglie, mentre il suo manager provvedeva a fare una lauta proposta in denaro per fare abortire Lory. 

Per Lory la vita ha avuto sempre un valore importantissimo, dunque era più intenzionata chemai ad avere Conor anche senza Clapton al suo fianco. Dopo la nascita del figlio Clapton si affezionò al piccolo, tanto da provvedere alle sue esigenze e a vederlo quando possibile. Come raccontato dalla Del Santo, lei ed il figlio Conor – avuto da una relazione con il famoso musicista americano Eric Clapton – vivevano in un appartamento in un grattacielo. Quel terribile giorno lei ed il piccolo avevano appena finito di preparare un biglietto per Clapton, in cui Conor, che aveva 4 anni, aveva scritto con l’aiuto di Lory le parole “I love you“. 

Lory ed il bambino – racconta la showgirl con evidente commozione – si stavano preparando per uscire perché dovevano andare al parco con Clapton, quando ad un tratto arriva un fax, così Lory decidedi salire al piano superiore di quella grande casa mentre Conor attraversava la stanza per raggiungere il lato opposto, dove però qualcuno degli addetti alle pulizie aveva lasciato una finestra aperta

Come ha più volte detto Lory, lei non poteva immaginare che ci fosse una finestra aperta, perché solitamente non ci sono finestre apribili nei grattacieli. Il piccolo – ha raccontato la Del Santo – aveva in mano le sue tartarughe ninja, e forse è stato attirato ed incuriosito da qualcosa che lo ha portato a cadere rovinosamente, schiantandosi sul terrazzo di un edificio limitrofo. 

Con la morte del figlio – dice la Del Santo – anche “il mio cuore è morto“. Parole forti che suscitano l’inevitabile commozione non solo del pubblico presente in studio e dei telespettatori, ma anche inaspettatamente della conduttrice che non è riuscita a trattenere le lacrime. “Sei un esempio “- ha detto commossa la D’Urso – “di come ci si può risollevare dopo una tragedia, a cui per me è impossibile sopravvivere come la morte di un figlio“. 

Lory ha precisato infatti che da quel momento ha capito che si può vivere nel perenne ricordo dei momenti brutti o belli, e lei ha capito di voler ricordare solo il bello della sua vita, perché la nostra esistenza è meravigliosa e non bisogna sprecare neanche un giorno di questo dono che ci é stato fatto.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Anch'io sono rimasta molto colpita dal faccia a faccia tra la Del Santo e la D'Urso a Domenica Live, perché oltre al ricordo di un evento così tragico, straordinario, paradossale ed unico che ha commosso tutti, è venuta fuori la vera Lory Del Santo, che preferisco di gran lunga a quello stereotipo di icona sexy e di svampita che ha mantenuto nel corso degli anni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!