Iscriviti

Domenica in, Massimo Boldi ricorda la moglie: "Dopo la sua morte nella notte si accendeva una luce nella mia camera"

Massimo Boldi, ha concesso un'intervista al programma "Domenica In" condotto da Mara Venier, dove ricorda la moglie e parla della sua nuova storia d'amore.

Televisione
Pubblicato il 4 novembre 2019, alle ore 12:47

Mi piace
10
0
Domenica in, Massimo Boldi ricorda la moglie: "Dopo la sua morte nella notte si accendeva una luce nella mia camera"

Uno degli attori più divertenti ed allegri della tv Italiana, Massimo Boldi col tempo è diventato un vero sinonimo di comicità e divertimento; insieme al suo amico e collega Christian De Sica, ha dato il via ad una generazione cinematografica di “cinepanettoni” che lo hanno consacrato nella veste di attore comico.

Nonostante la sua carriera di tutto rispetto, la vita di Boldi è stata anche segnata da una serie di eventi molto drammatici, uno tra tanti è stata la perdita della moglie Marisa Selo, nel lontano 2004. A causa di una malattia durata ben 10 anni infatti, la moglie di Boldi sparì, lasciando il marito in una profonda tristezza e solitudine.

Di recente ha concesso un’intervista televisiva al noto programma domenicale condotto da Mara VenierDomenica in” dove Boldi racconta la sua vicenda, in ricordo della moglie. A tal proposito afferma che nei primi tempi dopo la morte della moglie, in casa avvenivano strani fenomeni, infatti dichiara: “I primi due anni dopo la sua morte avevo una luce in camera che nella notte cominciava ad accendersi. Potrebbe essere stata una presenza.

A distanza di tanti anni però Boldi ha avuto modo di voltare pagina, trovando oggi l’amore con una nuova ragazza, se pur più grande di lui. La ragazza si chiama Irene Fornaciari, 34 anni, e Boldi racconta che si sono conosciuti in circostanze molto casuali, ovverosia in un treno “Frecciarossa”. 

Boldi afferma che i due si amano sul serio, e che Irene a più riprese ha dimostrato un amore sincero per l’attore, infatti dichiara in merito: “Dopo la morte della povera Marisa non me lo aspettavo. Ha dimostrato di volermi davvero bene“. Molto importante per l’attore è stato anche tentare di far accettare Irene alle figlie, e a quanto pare la donna è riuscita nell’intento, infatti Boldi afferma: “Le mie figlie hanno accettato Irene, perché hanno capito che è una ragazza giusta, che si prende cura di me”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carmine Solmonese

Carmine Solmonese - Non è di certo passato qualche mese dalla perdita della moglie, e a distanza di ben 15 anni appare più che giusto ed giustificato se un uomo cerca di rifarsi una vita, o almeno di ritrovare un amore perduto, ricercando quindi quell'affetto che gli è stato precluso da tanti anni, per circostanze molto tristi non dipese da lui. Si spera che la storia d'amore di Boldi possa durare per tanto tempo

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!