Iscriviti

Domenica In, l’intervista a Anna Maria Barbera crea sgomento: "Non giudicatela, siate umani ogni tanto"

Anna Maria Barbera, la Sconsolata di Zelig, è stata intervistata da Mara Venier durante la puntata di Domenica In andata in onda il 10 Marzo. Un'intervista particolare che ha creato polemiche e sgomento. Vediamo i dettagli.

Televisione
Pubblicato il 11 marzo 2019, alle ore 09:46

Mi piace
7
0

Mara Venier, durante la puntata del suo contenitore pomeridiano “Domenica In“, ha intervistato Anna Maria Barbera, conosciuta ai più per il personaggio “Sconsolata” di Zelig. L’intervista ha però suscitato clamore e sgomento nel pubblico, per via del comportamento della Barbera che sembrava essere come spaesata e confusa.

Ho affrontato un periodo difficile, il peggio è passato e non voglio più parlarne. Penso che le persone proseguano il viaggio e non è che vanno via. Il problema è fare i conti con la sofferenza quando c’è una assenza. Nel rispetto di tutti, e della mia mamma, che tira avanti, io devo stare attenta a quello che dico. “Cara mamma, tutto a posto!”, con queste parole Anna Maria Barbera ha fatto sapere di aver attraversato un momento complicato nella sua vita, infatti in molti hanno anche notato il suo aspetto e i suoi modi, molto lontani da come eravamo abituati a vederla, sempre spiritosa e sorridente.

Anna Maria Barbera si racconta, ma qualcosa la frena

L’ex Sconsolata di Zelig si è dedicata al teatro, negli ultimi anni, scomparendo del tutto dalla tv ed ora, tornando a sedersi nel salotto di Mara Venier, non ha potuto fare a meno di ricordare anche i suoi colleghi recentemente scomparsi come Fabrizio Frizzi e Bibi Ballandi.

Ha ricordato anche la figlia Charlotte: “Che cosa posso desiderare per lei? Io spero tutto quello che spera una mamma per sua figlia. È una ragazza che si impegna tantissimo”. Ma c’è stata una cosa che ha lasciato interdetto il pubblico: in molti su Twitter si sono lamentati per come è stata gestita l’intervista.

Mara Venier, fanno notare sul cinguettante social, non sembra essere riuscita fino in fondo a far parlare Anna Maria, recalcitrante ad aprirsi e spiegare ciò che non strugge dentro. In molti hanno apprezzato la sensibilità della Venier di non indagare oltremodo nel privato della Barbera, anche a costo di far risultare l’intervista un po’ lenta e priva di veri argomenti: “Guardare Sconsolata è guardare la figura del pagliaccio triste, sembra che ci sia perennemente qualcosa che non va e dispiace percepirlo“, e ancora “A me fa male il cuore a vedere Sconsolata così, non capisco cos’abbia ma sicuramente niente di bello, vi prego non giudicatela, siate umani ogni tanto“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - E' stato percepito da tutti il fatto che Anna Maria Barbera ha ancora dentro di lei delle questioni non risolte ed è stata frenata solo dal fatto di non voler renderle pubbliche per una questione di rispetto per chi la seguiva da casa, come ha rivelato lei stessa nominando la sua mamma.

Lascia un tuo commento
Commenti
Simona Bernini
Simona Bernini

11 marzo 2019 - 09:56:16

Ci sono dei limiti che è meglio non oltrepassare e la Venier è stata rispettosa a non andare oltre.

0
Rispondi