Iscriviti

Daniele Luttazzi, si complica il possibile ritorno in Rai: avrebbe chiesto 800 mila euro

Sembra complicarsi il ritorno in Rai del comico Daniele Luttazzi dopo la richiesta di 100 mila euro a puntata per il suo ipotetico programma.

Televisione
Pubblicato il 22 maggio 2019, alle ore 08:52

Mi piace
4
0
Daniele Luttazzi, si complica il possibile ritorno in Rai: avrebbe chiesto 800 mila euro

In questi giorni si sta parlando della possibilità di un ritorno in Rai del famoso comico Daniele Luttazzi ma sembra complicarsi la vicenda per via di alcune richieste inaspettate. L’ostacolo è principalmente dovuto al compenso preteso dal comico per fare ritorno nella famosa azienda di Stato e la cifra sembra al momento essere eccessiva per il budget della Rai.

L’attuale direttore di Rai due, Carlo Freccero aveva pensato a una simile ipotesi ma adesso vede complicarsi il progetto. L’idea era quella di fare un programma atto a celebrare il grande ritorno di Luttazzi che fosse formato da otto puntate. Le possibilità sembrano ridursi al minimo eliminando ogni certezza. Inoltre Luttazzi ha chiesto una libertà assoluta ma ciò non è possibile come spiega il regolamento della Rai.

Le richieste economiche del famoso comico

Non si può escludere il cavillo economico per il fatto che Daniele Luttazzi avrebbe chiesto centomila euro a puntata per un totale di ottocentomila euro, senza dimenticare che il dieci per cento deve finire nelle tasche dell’agente del comico Roberto Minutillo. Luttazzi avrebbe chiesto a Freccero 45 mila euro per ogni replica del programma e pure questa è una richiesta fuori budget se si considera che ogni replica di un appuntamento della longeva serie televisiva Il commissario Montalbano ha un costo di 100mila euro, una parte dei quali è del protagonista Luca Zingaretti.

Per il momento non sembra poter esserci un accordo tra Luttazzi e Freccero in quanto il direttore di Rai due crede che siano esagerate le pretese del comico.

Si fa difficile la realizzazione della trasmissione sebbene Freccero ha sempre sottolineato l’intenzione di riportare nell’azienda di Stato, Luttazzi. L’intento era quello di riportare il comico in Rai dopo diciassette anni di assenza dovuti all’editto bulgaro. Berlusconi fece delle pesanti accuse nei confronti di Luttazzi, Enzo Biagi e Michele Santoro.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Sarebbe giusto rivedere nell'azienda di stato un comico di livello come Daniele Luttazzi che è assente in Rai dal lontano 2002. Ma dall'altra parte il conduttore televisivo dovrebbe avere minori pretese dopo aver fatto delle richieste eccessive. Ha chiesto per il suo programma 800 mila euro e l'aspetto economico va a complicare il piano del direttore Carlo Freccero.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!