Iscriviti

"Curon", la nuova serie italiana in onda su Netflix

Dal 10 giugno su Netflix arriva una nuova serie televisiva dal titolo "Curon" che indaga sul tema dell'identità e del doppio cercando di fare luce su vari misteri. Trai protagonisti, Valeria Bilello e Luca Lionello.

Televisione
Pubblicato il 8 giugno 2020, alle ore 15:38

Mi piace
8
0
"Curon", la nuova serie italiana in onda su Netflix

Per il mese di giugno, sono tantissime le novità per quanto riguarda Netflix, la piattaforma online con tantissime serie per tutti i generi che possono catturare l’attenzione di molti. Una di quelle che il pubblico vedrà, a partire da mercoledì 10 giugno, è “Curon”. Una serie molto originale e particolare che tratta il tema dell’identità e del doppio, presente in ognuno di noi, anche se si tende a parlarne sempre poco. 

La serie prende il nome dal paesino di montagna in cui è ambientata, ovvero Curon, in Alto Adige, dove dalle acque del lago di Resia, emerge un muto campanile che è un po’ il simbolo della zona e caratteristico di questa area geografica. Proprio qui è stata girata e si ambienta la nuova serie di origine italiana per Netflix che verte su ben 7 episodi diretti da Fabio Mollo e Lyda Patitucci e scritti da Ezio Abbate. 

Si racconta la storia di Anna, interpretata da Valeria Bilello, la quale lascia Curon subito dopo il periodo adolescenziale in seguito a una tragedia densa di misteri, ma ora, adulta e madre di due figli, decide di ritornare. La popolazione locale sembra non rendersi conto di quanto successo finché Anna non scompare e saranno proprio i suoi figli a cercare di far luce sulla situazione e sbrogliare la matassa. 

Valeria Bilello afferma di essere contenta ed emozionata di lavorare in un prodotto Netflix, ma anche di vestire i panni di un personaggio come Anna che mescola “coraggio e determinazione”. Una donna che ritorna nel luogo d’origine, anche se molti nodi della sua vita non si sono ancora del tutto sciolti. Luca Lionello che interpreta il padre di Anna, afferma che la natura ha fatto da sfondo alle riprese ed è stato qualcosa di unico. 

Una serie che mescola vari generi: dal thriller al mistery indagando il lato oscuro di tutti i protagonisti che siano giovani oppure adulti. A interpretare i figli gemelli di Anna, sono Margherita Morchio nei panni di Daria, molto aggressiva e Federico Russo che ha il ruolo di Mauro,introverso e vittima dei bulli, ma anche molto sensibile. 

Una serie che è la controrisposta a “Un passo dal cielo” con Terence Hill dove la natura è protagonista con i suoi scenari, mentre in “Curon” nasconde segreti oscuri, paure e anche silenzi che tutti i protagonisti devono affrontare.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Curon è protagonista anche di un libro bellissimo dal titolo "Resto qui" di Marco Balzano in cui le vicende ambientate in questo luogo suggestivo sono parte integrante. "Curon" mi sembra una serie accattivante e ricca di tanto mistero che sicuramente terrà i telespettatori di Netflix incollati cercando di risolvere insieme ai protagonisti le varie situazioni e provare a cercare la verità che sfugge a tutti i personaggi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!