Iscriviti

CR4, Vittorio Feltri ricorda Nadia Toffa: "Una donna particolarmente intelligente"

Il direttore di "Libero", ospite nella trasmissione di Piero Chiambretti "La repubblica delle donne" ha ricordato Nadia Toffa parlando del primo incontro con la giornalista.

Televisione
Pubblicato il 23 dicembre 2019, alle ore 10:59

Mi piace
6
0
CR4, Vittorio Feltri ricorda Nadia Toffa: "Una donna particolarmente intelligente"

Vittorio Feltri è stato recentemente ospite della trasmissione condotta da Piero Chiambretti e intitolata “La repubblica delle donne”. Nel corso dell’intervista il direttore di “Libero” ha avuto modo di ricordare Nadia Toffa, esprimendo parole di stima nei confronti della giornalista bresciana. In particolare ha posto l’accento sul rapporto instaurato con la Toffa.

Feltri ha ricordato che la prima volta in cui ha incontrato l’inviata di “Le iene” non sono mancati i contrasti, con il loro botta e risposta. Si è trattato di un incontro molto forte che ha fatto venire fuori le loro personalità, con la possibilità di mettere a nudo incontri e scambi di battute. Dopo quella chiacchierata è nato un rapporto di stima e fiducia, come dimostrano le parole di Vittorio Feltri che vanno a evidenziare la forte personalità della conduttrice.

Le dichiarazioni del direttore di “Libero”

Queste sono le dichiarazioni nel merito di Vittorio Feltri che si è espresso in questi termini: “Nadia Toffa, donna particolarmente intelligente che ha sopportato la malattia con grande forza e coraggio”. Ha continuato dicendo che il loro incontro avvenne per il fatto che lei si stava occupando di un caso di cronaca.

Vittorio Feltri ha sottolineato la tenacia della Toffa, dicendo che era molto diretta nelle domande e lui risposte con altrettanta forza. Dopo quell’incontro-scontro Feltri e Toffa non si sono persi di vista, come confermato dalle parole del direttore di Libero: “Un bel rapporto professionale e umano, ci siamo sentiti ancora dopo, diverse volte”.

Feltri ha rivelato di aver fatto la colazione con la giornalista verso la quale ha espresso la propria stima per la grande forza: “Ha sopportato la malattia con grande forza e coraggio”. Infine Feltri ha voluto rispondere alle critiche che sono state fatte a Nadia Toffa per aver scritto un libro: “Quando uno è chiuso in camera da letto con la propria malattia, scrive della malattia perchè ha voglia di sconfiggerla”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Le parole di Vittorio Feltri dimostrano quanto Nadia Toffa sia stata una giornalista capace di incidere nel proprio lavoro e non c'è nessuna persona che non possa riconoscere il valore di una donna così unica che ha combattuto fino all'ultimo la malattia con una grande forza, a dimostrazione della sua straordinaria personalità.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!