Iscriviti

Coronavirus, le polemiche sui compensi dei virologi in tv: per un contributo di 10 minuti, 2 mila euro più Iva

Sono stati resi noti i compensi percepiti dai virologi per i loro interventi in televisione, in un periodo nel quale è necessaria la loro presenza nei programmi.

Televisione
Pubblicato il 17 maggio 2020, alle ore 13:47

Mi piace
4
0
Coronavirus, le polemiche sui compensi dei virologi in tv: per un contributo di 10 minuti, 2 mila euro più Iva

In questi mesi è divenuta sempre più frequente la presenza dei virologi nei talk show televisivi, al punto che sono divenuti delle vere e proprie star raggiungendo il primato assoluto. Si è cominciata a creare grande curiosità intorno ai loro compensi, attraverso anche l’intervento dell’editorialista Paolo Becchi il quale ha fatto il punto della situazione.

Spiccano i nomi di Ilaria Capua e Roberto Burioni, ma è stato precisato che non si tratta di alcunché, come specificato dallo stesso Becchi, il quale ha affermato: “Nulla di illegale, né di scandaloso, semplicemente un dato di fatto“.

Le critiche da parte del Codacons a causa dei compensi eccessivi ricevuti dai luminari: “Ma quanto altro deve costarci questo virus”

Ilaria Capua è divenuta delle star in assoluto, considerata anche la sua importanza mondiale, sulla quale si è espresso Paolo Becchi. Quest’ultimo ha fatto notare i lauti compensi ottenuti dagli illustri luminari: “Il virus per alcuni si sta rivelando un buon affare”.

Allo stesso tempo bisogna sottolineare che non dovrebbe sorprendere il fatto che vengano pagati per i loro interventi, così come accade quando viene intervistato un personaggio famoso. Inoltre Paolo Becchi ha fatto delle rivelazioni intorno a Ilaria Capua che, per un intervento di soli dieci minuti con un programma televisivo, avrebbe ricevuto un compenso eccessivo.

Queste le parole dell’editorialista del giornale diretto da Vittorio Feltri: “Per un intervento di dieci minuti via Skype, siamo attorno ai 2000 euro più Iva”. Si sono create numerose polemiche anche intorno al professor Roberto Burioni, il quale è ospite fisso della trasmissione “Che Tempo Che Fa” di Fabio Fazio, la domenica sera e sarebbe stato accusato di eccessivo protagonismo.

Sono arrivate anche le pesanti accuse da parte del Codacons che si pone anche una domanda in merito alla questione che crea divisione: “Pare sia un business, ma quanto altro deve costarci questo virus”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Chi critica i virologi dicendo che ormai è diventata una moda in parte può avere anche ragione, ma nella valutazione dimentica quanto sia necessaria la loro presenza. Inoltre non sono né i primi né gli ultimi che, per una ospitata, ricevono un compenso che poi viene ritenuto alto o meno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!