Iscriviti

Coppia di uomini a Ballando con le Stelle, è polemica: "Trovata vergognosa. In balera mai visti due uomini ballare"

Il movimento "Il popolo della Famiglia" protesta per la scelta di far concorrere una coppia formata da due uomini. Ecco come risponde il programma alle polemiche.

Televisione
Pubblicato il 10 marzo 2018, alle ore 10:24

Mi piace
7
0
Coppia di uomini a Ballando con le Stelle, è polemica: "Trovata vergognosa. In balera mai visti due uomini ballare"

Tutto pronto per il debutto della tredicesima stagione di “Ballando con le Stelle“. Stasera, 10 Marzo, Milly Carlucci presenterà la prima puntata della nuova stagione di questo format che ha saputo, col passare del tempo, conquistarsi l’affetto del pubblico. Tutti pronti, quindi, su Rai 1 per assistere alle performance dei vip in gara.

Una partenza non priva di polemiche, però. Infatti, in queste ore, è giunta negli studi Rai di Potenza, una lettera piena di critiche circa la scelta della produzione di far gareggiare una coppia di uomini. Il mittente di questa dura missiva è il movimento nazionale “Il Popolo della Famiglia” guidato da Mario Adinolfi, che si fa portavoce di un dissenso circa la novità introdotta in questa edizione.

I protagonisti di questa coppia tutta al maschile sono Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro: Ciacci aveva richiesto di poter avere un maestro di ballo in quanto gli avrebbe permesso di sentirsi più a suo agio, rispetto ad una presenza femminile. Il programma lo ha accontentato, ma questa decisione ha sollevato un vespaio di critiche.

Le dure parole scritte nella lettera firmata da Mario Adinolfi

Nella lettera del movimento politico si leggono parole dure e inquisitorie: “In prima serata davanti alla tv ci sono i bambini, è una operazione ideologica di una lobby“, e ancora: “Quella di Ballando è un’operazione ideologica che vuole rappresentare come naturale ciò che naturale non è. E’ solo una tassa ideologica pagata alla lobby Lgbt. Sono sposato con una romagnola e in balera mai visti due uomini ballare, conosco il mondo dei tornei di ballo fino ai livelli internazionali e non sono ammesse coppie di soli uomini“.

Il programma non fa attendere la risposta e, tramite la conduttrice Milly Carlucci, fa sapere che l’esibizione di Giovanni Ciacci è ufficialmente conosciuta come “same sex dance“, una vera disciplina diffusa in tanti paesi del mondo e che si va diffondendo anche qui nel nostro Paese: c’è anche una particolarità e cioè che i due ballerini si possono scambiare la “guida”.

Anche Carolyn Smith, presidente della giuria, non nota nessuna stranezza in questo tipo di esibizione e fa sapere che: “Io ho già giudicato gare di “same sex dance” e la insegno anche. Quindi sarò in grado di giudicare se è ben fatta“. Non ci resta che attendere il giudizio del pubblico per stabilire se davvero questa nuova performance sia gradita o meno.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - Maria De Filippi ha già sdoganato il problema dell'omosessualità in tv, grazie al suo trono gay. Certo è un argomento delicato per la rigidità della Rai e i suoi tradizionalismi ancora molto radicati nel pubblico di questa emittente. Staremo a vedere se i telespettatori premieranno o meno questa scelta grazie al televoto.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

11 marzo 2018 - 01:06:47

Intanto è tutta pubblicità: gran furbona la Carlucci.

0
Rispondi