Iscriviti

Come sorelle, anticipazioni settima puntata del 21 agosto: Sinan dichiara il suo amore a Ipek, Cahide si libera di Cemal

Venerdì 21 agosto, andrà in onda su Canale 5 il penultimo appuntamento della fiction turca "Come sorelle". Alcune rivelazioni e ottime strategie andranno a ribaltare la trama: Cemal perderà parte del suo potere e Cahide ritroverà la fiducia delle figlie.

Televisione
Pubblicato il 16 agosto 2020, alle ore 10:19

Mi piace
3
0
Come sorelle, anticipazioni settima puntata del 21 agosto: Sinan dichiara il suo amore a Ipek, Cahide si libera di Cemal

La prima stagione della sorprendente fiction turca “Come sorelle” sta per concludersi e già i numerosi telespettatori di Canale 5 iniziano a domandarsi se ci sarà una seconda stagione. La serie TV, ideata da Funda Alp, ha arricchito abbondantemente il palinsesto estivo di casa Mediaset che sembra essere sempre più affascinata dalle produzioni turche: in aggiunta a “Come sorelle”, “Bitter Sweet – Ingredienti d’amore” e “DayDreamer – Le ali del sogno” hanno stregato il pubblico italiano che ha dimostrato di apprezzate tantissimo le alte qualità dei prodotti televisivi made in Turchia, ormai diventata leader nel settore.

La settima puntata di “Come sorelle”, prevista per venerdì 21 agosto, porterà in scena una delle storie d’amore più desiderate dell’intera fiction: Sinan dichiarerà i suoi sentimenti a Ipek. La moglie di Tekin Malik, costretta a custodire un pesante segreto sulla morte dell’uomo, dovrà affrontare il figlio Sinan che pretende delle spiegazioni dopo aver ascoltato la confessione di Deren.

Ipek confessa l’omicidio di Tekin, avvenuto per legittima difesa ma non dichiarato per paura di essere considerata colpevole insieme alle sue sorelle. Grazie ad alcuni indizi suggeriti dal perfido Cemal, la polizia ritrova la macchina di Tekin Malik e Ipek penserà immediatamente che Sinan ha tradito la sua fiducia. In realtà l’uomo, nonostante la delusione di quanto appreso, non avrà il coraggio di denunciare Ipek e durante uno scontro confesserà il suo amore. Tale rivelazione allontanerà ogni sospetto sulla buonafede di Sinan che riuscirà pure a riappacificarsi con Deren e Azra.

L’affascinante Kenan propone alla sua amata Deren di iniziare a pensare al loro futuro insieme cosi accompagna la ragazza a vedere il terreno che ha acquistato per costruire la loro casa dopo le nozze: di fronte a tale promessa, la giovane dottoressa verrà avvolta dalla confusione e dalla paura di cambiare nuovamente vita. Intanto, Cemal continua a ricattare Cahide minacciandola di denunciare le sue figlie se lei si rifiuta di sposarlo.

Stanca delle continue minacce del maligno cognato, Cahide deciderà di liberarsi per sempre di Cemal pianificando una precisa strategia per eliminarlo. Grazie all’aiuto della sua amica Leyla, Cahide si procura una pistola ma verrà subito scoperta dall’astuto Cemal che comprenderà, prima del matrimonio, le vere intenzioni della sua amata. Deciso a punirla, Cemal sottrae la pistola a Cahide scatenando l’ira della donna. Per ovviare all’imprevisto, Cahide attraverso un gesto disperato farà in modo di distruggere il nemico delle sue figlie affinché il loro futuro venga protetto: con tanta irruenza, la donna provocherà un pesante incidente stradale che farà precipitare entrambi in mare.

Tale evento andrà a caratterizzare l’intera puntata: ad uscire illeso dall’incidente sarà proprio Cemal che verrà accompagnato immediatamente all’ospedale invece di Cahide si perderanno le tracce. Durante lo scontro, la portiera della donna era bloccata e tutti penseranno che sia morta in mare: le figlie verranno travolte da un dolore indescrivibile credendo di aver perso la loro madre proprio quando l’avevano appena ritrovata.

Grazie all’intervento repentino di alcuni pescatori, Cahide viene salvata e dopo l’accaduto si affretta a raccontare tutta la verità alle sue tre figlie. Facendosi accompagnare nel ristorante di Afet, Cahide organizza un incontro con le sue figlie: oltre a loro nessuno deve sapere che è ancora viva. Fingendosi morta, Cahide farà di tutto per recuperare le prove della morte del marito Mehmet Karalar avvenuta per mano di Cemal: con il contributo delle figlie, la coraggiosa madre riesce a sottrarre il computer e alcuni documenti del cognato ma durante la missione perderà la sua collana.

Proprio questo dettaglio identificativo permetterà a Cemal di capire che Cahide è ancora viva e che è stata lei l’autrice del furto. Non finiranno qui le sorprese per Cemal: il corpo di Tekin Malik è stato rimosso dal luogo della sepoltura cosi il perfido zio non avrà nessuna prova per incastrare e ricattare le sue nipoti. Nonostante tutto, l’incubo sembra non finire.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano La Rocca

Gaetano La Rocca - Ad un passo dal gran finale di stagione della fiction "Come sorelle", molti nodi narrativi verranno sciolti e finalmente la verità inizia a palesarsi. Nel corso del settimo appuntamento, il personaggio di Cahide avrà tutto lo spazio che merita infatti la donna dimostrerà il possente coraggio che caratterizza ogni madre che, per la protezione e per la felicità dei propri figli, sono disposte a sacrificare anche se stesse.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!