Iscriviti

"C’è posta per te", riparte il people show con grandi cambiamenti in vista: la scelta di Maria De Filippi

"C'è posta per te" si farà. A breve partirà il people show, con grandi cambiamenti necessari nel rispetto delle norme anti Covid: vediamo cosa è cambiato e quali sono state le scelte di Maria De Filippi.

Televisione
Pubblicato il 4 settembre 2020, alle ore 10:01

Mi piace
10
0
"C’è posta per te", riparte il people show con grandi cambiamenti in vista: la scelta di Maria De Filippi

La pandemia da Coronavirus, ha senza dubbio stravolto la televisione italiana. Tra l’assenza del pubblico in studio, nelle diverse trasmissioni durante la passata stagione e il ritorno dello stesso almeno in questa prima parte, il tutto condito da grossi cambiamenti. Difatti, sembrerebbe che il numero delle persone presenti sia ridotto, che questi siano distanziati gli uni dagli altri e che prima di entrare in studio debbano effettuare il test.

Uno dei programmi seriamente a rischio era “C’è posta per te”. Maria De Filippi aveva parlato di un possibile slittamento del people show, rimarcando come nella sua trasmissione fossero fondamentali gli abbracci quando si toglieva la busta e dunque il manifestarsi del tanto vietato in questo periodo, contatto fisico. Le cose però sembrerebbero andare diversamente e “C’è posta per te” si farà.

Indubbiamente qualche modifica, seguendo quelle che sono le norme anti Covid, ci sarà. Le registrazioni partiranno il prossimo 7 settembre e solo in autunno inoltrato prenderà il via il people show, sempre su Canale 5. Queen Mary non ha rinunciato alla presenza del pubblico in studio e dunque nonostante le restrizioni, la conduttrice ha deciso comunque di avvalersi della platea che è sicuramente un valore aggiunto.

A darne l’annuncio è stato il portale “Blogo“, che ha aggiunto che tutti i partecipanti si sottoporranno al test sierologico. Inoltre non ci saranno i vip, che di solito in apertura di ogni puntata vengono invitati per sorprendere il destinatario della posta. Almeno per il momento si partirà così, poi magari più in là ci sarà la possibilità di registrare anche questi momenti, che sono emozionanti o simpatici, a seconda della storia che si sta raccontando. 

In studio inoltre saranno presenti i pannelli in plexiglass, così come sarà obbligatorio indossare guanti e mascherina. Dunque, se inizialmente “C’è posta per te” ha rischiato seriamente di non andare in onda, la grande professionalità della De Filippi ha preso il sopravvento e ha trovato una strada alternativa per allietare il sabato sera di milioni di telespettatori.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tonia Sarracino

Tonia Sarracino - Personalmente credo che Maria De Filippi abbia preso la decisione giusta nel far andare in onda C'è posta per te. Il programma è amato e seguito da diversi anni, ed è giusto che, con le dovute precauzioni, si vada in onda lo stesso. Sicuramente la De Filippi farà tutto nel più totale rispetto delle norme anti covid.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!