Iscriviti

"Caduta libera", Nicolò Scalfi confessa: "Sono più povero di quando ho iniziato"

Si ritorna a parlare del famoso quanto giovane campione del programma di Canale 5 "Caduta Libera" che, intervistato da "Tv Sorrisi e Canzoni", rivela anche alcuni particolari sul montepremi vinto grazie al Quiz Show.

Televisione
Pubblicato il 29 maggio 2019, alle ore 01:20

Mi piace
11
0

Con 53 puntate all’attivo delle quali è il protagonista assoluto, Nicolò Scalfi oramai ha conquistato ogni record nel famoso Quiz Show di Canale 5 “Caduta Libera“, condotto da Gerry Scotti. Un ragazzo semplice ma allo stesso tempo brillante e capace, ha appena 20 anni e ha già raggiunto una notevole fama grazie al succitato programma.

Nella vita è uno studente di Design industriale al Politecnico di Milano, ama uscire con gli amici e tifare per il Milan. La continuativa serie di vittorie lo ha portato a rilasciare varie interviste presso diverse testate giornalistiche; nello specifico, nell’intervista rilasciata a “Tv Sorrisi e Canzoni” il giovane campione ha dichiarato di essere più popolare e che ciò non può che arrecargli piacere.

Inoltre il giovane campione ha continuato il discorso specificando qualcosa in più su quanto sia cambiata la propria vita e di come il montepremi abbia in effetti cambiato la propria situazione economica: “Tante signore vogliono fare una foto con me, le ragazze mi corteggiano di più anche se sono ancora single. E qualcuno mi chiede di offrirgli un drink in discoteca. Diciamo che per il momento, visto che ancora non ho ricevuto tutto il montepremi, sono più povero di quando ho iniziato! Ma ora faccio più attenzione al perché la gente si avvicina a me“.

Nonostante tutto Nicolò è rimasto sempre coi piedi per terra, continuando ad essere il ragazzo semplice che tutti conoscono. Alla domanda del giornalista su come userà i soldi una volta ricevuti, il campione risponde di avere intenzione di aiutare i suoi genitori, in quanto il padre è un operaio quasi in pensione e la madre di recente ha trovato lavoro come inserviente ma vorrebbe cambiare. Sembra quindi che il ragazzo abbia davvero la testa sulle spalle, un campione, dunque, dentro e fuori il programma televisivo.

Spesso ha ricevuto molte critiche dal web, che lo accusavano di ricevere delle domande sempre molto più semplici rispetto a quelle riservate ai concorrenti, ma il presentatore Gerry Scotti ha sempre difeso il ragazzo, smentendo apertamente queste maldicenze e pettegolezzi in diverse occasioni e interviste.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carmine Solmonese

Carmine Solmonese - Sicuramente Nicolò, nonostante la giovane età, è un ragazzo davvero semplice e soprattutto responsabile. Anche dall'intervista rilasciata a "Tv sorrisi e canzoni" le sue risposte denotano un forte senso di responsabilità, per nulla infantile o scontato. Insomma si denota anche dalla vita fuori il programma televisivo la stoffa del campione, e non solo per quanto riguarda la quantità di risposte esatte.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!