Iscriviti

"Caduta libera", il programma rischia il crollo

Una vera fase di crollo per il famoso quiz show preserale di casa Mediaset "Caduta libera"; a battere il programma, in termini di audience, ci ha pensato la Rai, con il programma condotto da Marco Liorni "Reazione a catena".

Televisione
Pubblicato il 18 giugno 2019, alle ore 10:48

Mi piace
12
0
"Caduta libera", il programma rischia il crollo

Ha sempre avuto un grande successo sin dagli albori, il programma di casa Mediaset ad ogni stagione è riuscito a raggiungere vette di share inimmaginabili per un programma di fascia oraria preserale. Complici soprattutto un conduttore bravo e di grande esperienza come Gerry Scotti ed anche un campione che detiene il titolo da oramai inquantificabili giorni.

Di fatto il campione odierno Nicolò Scalfi ha racimolato, durante la sua esperienza da campione, un montepremi di ben 500mila euro, una cifra davvero considerevole considerata la sua giovane età. Insomma tutto sembrava perfetto, si era creata quell’alchimia giusta affinchè il quiz show della Mediaset potesse godere di ottima salute per tanto tempo ancora; ma qualcosa è andato storto.

Ovviamente, come tutte le cose, nulla dura per sempre e questa volta a stoppare questa scalata di audience ci pensa proprio la Rai; ogni estate infatti manda in onda, come di consueto, il proprio quiz show di successo “Reazione a catena“. Quest’anno, come grande novità, a fare da padrone di casa del programma è il conduttore Marco Liorni.

Data la poca esperienza di Liorni nel campo dei quiz show, il conduttore ha avuto bisogno di qualche giorno per entrare nel meccanimso di gioco, ma ad oggi sembra davvero a suo agio, a dimostrazione anche del fatto che il conduttore è davvero professionale e soprattutto dinamico. Sin da subito il programma di casa Rai ha dato filo da torcere al quiz show “Caduta libera”.

Nello specifico il programmo di Liorni, durante la fase di gioco de “L’intesa vincente” è stato seguito nelle scorse puntate da 1.916.000 telespettatori con il 16,49 % di share, mentre l’intero programma si è attestato a 3.062.000 di spettatori con un 22,22% di share; contro 2.270.000 di spettatori e il 16,82% di share per quanto riguarda il programma Mediaset. Si evince che lo share si è dimezzato per “Caduta Libera”, subendo una vera e propria fase di crollo. Bisognerà attendere le trasmissioni delle future puntate per vedere come i due programma si contenderanno i telespettatori.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carmine Solmonese

Carmine Solmonese - I due programmi non vanno di certo per il sottile e stanno esprimendo tutte le loro capacità di intrattenimento per portare a casa, ad ogni puntata, il massimo indice di ascolti possibile. Sono programmi di successo, semplici e frizzanti, creati proprio per macinare share. Sarà davvero dura stabilire chi, alla fine dell'estate, porterà a casa il titolo di miglior programma di intrattenimento preserale.

Lascia un tuo commento
Commenti
Anna Piccione
Anna Piccione

18 giugno 2019 - 22:12:22

Il successo di Reazione a catena è condivisibile perchè mette in primo piano la lingua italiana, disgustosamente maltrattata da sms assurdi disortografici e sgrammaticati!

0
Rispondi