Iscriviti

Caduta Libera, Gerry Scotti nella bufera: "Suggerisce ai concorrenti"

Il conduttore è stato ricoperto di critiche: secondo il pubblico starebbe aiutato il campione Niccolò a restare i gioco ponendogli domande facili.

Televisione
Pubblicato il 16 novembre 2018, alle ore 09:34

Mi piace
3
0
Caduta Libera, Gerry Scotti nella bufera: "Suggerisce ai concorrenti"

Qualcosa a Caduta Libera non sta andando per il verso giusto, e qualcuno sembra esserne accorto. La trasmissione preserale più seguita di Mediaset sta annoverando un giovane campione, Niccolò, di 20 anni, che vince ininterrottamente da 19 puntate consecutive e che ha già realizzato una vincita record di 206.000 euro.

La trasmissione, però, aveva già fatto parlare di sé per la vicenda di Valeria, la ragazza romana di 20 anni che si era auto-esclusa dal gioco come concorrente perché -in diretta televisiva- aveva confessato di essersi fidanzata con il campione. Cosa che aveva fatto nascere il sospetto in qualche maligno che la storia fosse inventata, che i due si conoscessero già prima di incontrarsi al gioco, e che la storiella dell’incontro romantico serviva solo per alzare gli indici d’ascolto.

Ma adesso c’è qualcos’altro che non convince i telespettatori. Molti si sono accorti di un particolare nemmeno tanto nascosto da Gerry Scotti: le domande che gli autori pongono tutte le sere a Niccolò sono abbastanza facili e banali, mentre le domande rivolte agli sfidanti si fanno sempre più difficili e complicate.

Per i telespattetori questo modo di fare ha una spiegazione: Gerry Scotti starebbe agevolando il ragazzo – alcuni insinuano anche che suggerisca le risposte – permettendogli di rimanere campione per motivi che non sono ancora chiari. Anche se il sospetto è che la trasmissione stia puntando a creare l’ennesimo fenomeno televisivo da sacrificare allo share. In altre parole, più il ragazzo vince e più aumenta la curiosità e il numero dei telespettaori

E così, sui social network, la gente ha cominciato a protestare. Ha invaso la rete di post e commenti in cui si mette in dubbio la correttezza del gioco e della redazione di Caduta Libera.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Mario Barbato

Mario Barbato - Questo campione è palesemente favorito dai suggerimenti di Gerry ed anche (non si sa come) dal computer che agli sfidanti assegna di solito le domande più difficili. Una "furbizia" andata avanti troppo tempo e che alla fine è stata forse scoperta. Riguardo alle domande facili ho avuto anch'io la sensazione che fossero sbilanciate a favore del ragazzo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!