Iscriviti

Barbara Palombelli chiede scusa, poi esplode: "Stop, porto tutti in tribunale"

Barbara Palombelli è finita nella bufera. La conduttrice ha chiesto scusa per quanto detto, esplodendo poi come una furia: vediamo nel dettaglio cosa sta accadendo.

Televisione
Pubblicato il 18 settembre 2021, alle ore 14:20

Mi piace
2
0
Barbara Palombelli chiede scusa, poi esplode: "Stop, porto tutti in tribunale"

Barbara Palombelli è finita nella bufera. La conduttrice di Forum si è resa protagonista di parole forti che inevitabilmente hanno scatenato il caos. La Palombelli ha dichiarato che bisognerebbe capire se una donna che vive violenze o peggio ancora viene uccisa, può aver in qualche modo provocato l’uomo, con comportamenti “esasperanti e aggressivi”. 

Il caos che si è scatenato era inevitabile. Nessuno è stato d’accordo con lei anzi, tutto il popolo del web e non le si è scagliato contro. Il discorso è stato fatto in televisione, con milioni di italiani all’ascolto ed è normale che provocasse reazioni forti. La Palombelli è poi intervenuta a Quarto Grado durante la puntata del 17 settembre e ha chiesto scusa per quanto detto.

Chiedo scusa se qualcuno sentendo solo quella frase ha capito che io sono passata a giustificare i femminicidi. Non c’è niente di più lontano da me. Quello era un altro discorso che si inseriva in una storia di rabbia particolare nella causa di Forum“, queste le sue parole. La conduttrice è poi intervenuta su Facebook, dove ha spiegato che una situazione di violenza che porta una persona a togliere la vita a un’altra, richiederebbe delle indagini accurate

Secondo la Palombelli bisognerebbe interrogarsi. “Quando un uomo o una donna non controllano la rabbia dobbiamo interrogarci. Stabilire ruoli ed emettere condanne senza conoscere i fatti si può fare nei comizi o sulle pagine dei social, non in tribunale. E anche in un’aula televisiva si ha il dovere di guardare la realtà da tutte le angolazioni“, questo il post pubblicato su Facebook.

Ovviamente la situazione non si è arenata e la polemica è ulteriormente divampata. La stessa Palombelli è intervenuta ancora, passando al contrattacco e minacciando querele. In molti hanno detto la loro, politici compresi. La giornalista, con un post molto duro, ha dichiarato di essere stata vittima di diffamazioni senza precedenti e per tale ragione, porterà in tribunale chi le si è scagliato contro.

Sono stata vittima di una diffamazione senza precedenti. Tutti coloro che si sono resi protagonisti di questa palese falsità ne risponderanno in tribunale. Aspetto le scuse dei rappresentanti delle istituzioni. La diffamazione è un reato e io credo nella giustizia“, questo il post fiume dove ammette di aspettarsi le scuse da parte dei rappresentanti delle istituzioni

Le conseguenze e la bufera che la storia ha comportato erano abbastanza prevedibili. La Palombelli si sta difendendo con le unghie e con i denti, minacciando di portare in tribunale chi l’avrebbe diffamata. Diverse figure sono intervenute, da politici a musicisti, giornalisti e avvocati. Chi si le si è scagliato contro e chi invece l’ha difesa. Sicuramente questa è una storia forte e delciata. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tonia Sarracino

Tonia Sarracino - La Palombelli ha utilizzato della parole forti e le conseguenze che hanno scatenato erano prevedibili. La giornalista è intervenuta più di una volta, dapprima scusandosi a Quarto Grado e poi, minacciando di potare in tribunale tutti coloro che le si sono scagliati contro perché a suo dire, è vittima di una diffamazione senza precedenti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!