Iscriviti

Anticipazioni "Una Vita" dal 15 al 21 settembre: Blanca lascia Diego e torna con Samuel?

Blanca è disposta a tutto per riavere il figlio, riuscirà nel suo intento? Blasco viene dato per morto, ma la realtà è ben diversa. L'uomo ha un complice?

Televisione
Pubblicato il 16 settembre 2019, alle ore 08:21

Mi piace
5
0
Anticipazioni "Una Vita" dal 15 al 21 settembre: Blanca lascia Diego e torna con Samuel?

Le anticipazioni per le puntate di Una Vita inerenti alla settimana dal 15 al 21 settembre ci mostrano lo snodarsi delle vicende degli abitanti di Acacias 38. Ricordiamo che le puntate vanno in onda su Canale 5 alle 14.10. Cosa accadrà a Silvia? La donna riuscirà a liberarsi dell’incubo di Blasco? Egli l’ha sequestrata, ma era già una vecchia conoscenza della donna.

La situazione sembra risolversi, ma la tragedia è dietro l’angolo. Come procede la sorte di Blanca e di Diego? I due riescono a portare il piccolo Moises fuori dall’ospedale? Blanca si rivolgerà nuovamente a Samuel, mentre i suoi rapporti con Diego si fanno più tesi. Reira, l’investigatore privato a cui Diego si è rivolto, ha cercato in tutti i modi di aiutare la coppia a ricongiungere la loro famiglia. Questa scelta comporterà delle conseguenze per l’investigatore: quale sarà il prezzo da pagare? Silvia ha paura; la donna attende con apprensione di sapere quale sia stata la pena inflitta a Blasco. Egli è un malvivente che la donna aveva denunciato anni prima.

Per vendicarsi del torto subito, appena avuto la possibilità, l’uomo ha deciso di rapire Silvia. Fortunatamente la situazione si è risolta nel migliore dei modi: l’uomo è stato assicurato alla giustizia. Ora, non resta che attendere la condanna del giudice. Purtroppo, si scopre che Blasco è riuscito a evadere dal carcere.

L’uomo ha tentato di fuggire, ma per quale motivo? Solo per evitarsi una lunga condanna o per tornare dalla Reyes? La polizia insegue Blasco, in seguito alla sua evasione. L’uomo, mentre cerca di scappare dagli agenti perde la vita. Quest notizia fa sentire sollevata Silvia, non appena ne viene a conoscenza. La sua agonia è finita, la paura che l’uomo possa raggiungerla e farle nuovamente del male è svanita. Ma davvero la situazione si è risolta in questo modo? Cosa si nasconde dietro la sorte di Blasco? Una verità diversa si annida nelle vicende riportate alla Reyes.

Blanca e Diego non riescono a portare via il loro piccolo Moises dall’ospedale. Il piccolo è piantonato da due sedicenti infermieri al soldo di Samuel. L’uomo è riuscita a sottrarre il piccolo ai due genitori mentre questi salutavano tutta Acacias 38 poiché pronti ad intraprendere una nuova vita.Per evitare di perdere l’amata Blanca, Samuel ha sottratto il piccolo Moises, costringendo la donna a restare. Ovviamente, dietro questo perfido piano c’è lo zampino anche di Ursula, la madre di Blanca. La donna da sempre opera in modo tale di distruggere al vita di chiunque, anche della sua stessa figlia. Ora, Blanca e Diego sono disperati i due cercano di scappare dall’ospedale, senza fortuna.

Un avvenimento scioccante sconvolge la coppia: il piccolo Moises è sparito dall’ospedale. Chi lo ha preso? Reira viene ritrovato cadavere nella pensione presso al quale aveva preso una stanza. Cosa è accaduto all’uomo? Blanca ne rimane sconvolta e accusa Diego di non avere fatto nulla per aiutare l’uomo. Tra la coppia c’è un’accesa discussione. Per fare calmare la donna Diego sceglie di allontanarsi per la notte.Blanca non si arrende e va da Samuel. La donna accusa l’uomo di avere fatto parte di un piano per fare scomparire il piccolo Moises e chiede perentoriamente all’uomo di dirle subito dove si trova suo figlio. Blanca accusa Samuel di essere a conoscenza di quanto da lui fatto: avere causato la malattia del piccolo Moises. Samuel nega, anzi si dice in pena pe ril fratello e di come le cose tra lui e Blanca non siano più come una volta. Blanca dice a Samuel che è disposta a lasciare Diego per tornare con lui. L’unica condizione è riavere il proprio figlio. Samuel, innamorato da sempre di Blanca, acconsente e promette alla donna che le farà riavere il piccolo Moises. L’uomo parla con uno degli infermieri che piantonano il piccolo e gli ordina di restituire il piccolo alla madre.

Tutto è pronto per le nozze di Arturo e Silvia. Lucia ha provveduto personalmente a tutto al fine di consentire alla coppia di festeggiare come si deve quello che dovrebbe essere uno dei giorni più belli della vita di due persone. Le tragedie non sono finite per questi due personaggi di Una Vita. Blasco non è affatto morto, anzi. Blasco rintraccia la Reyes e si reca fuori dalla chiesa. Il colonnello Arturo Valverde e Silvia sono appena usciti dalla chiesa: sono divenuti marito e moglie. Blasco è armato e spara a Silvia per ucciderle al fine di vendicarsi. Valverde fa scudo con il suo copro per difendere la neo-sposa. Il suo gesto d’amore gli costa la vita.

La Reyes è angosciata, ella si dispera, si sente responsabile di quanto accaduto. Silvia sospetta che qualcuno abbia collaborato con Blasco: come ha fatto l’uomo a sapere dove fosse? Perché ella sapeva che il malvivente era morto ed invece ciò non corrispondeva al vero? Javier non partecipa al funerale di Arturo Valverde e Silvia inizia a capire come possono essere andate le cose. Lucia vede che Samuel non è presente e si domanda il perché di questa mancanza. Ella decide, allora, di andare a casa del giovane per sapere cosa sia successo.

Lucia trova Samuel a terra, accasciata nel suo stesso sangue. La donna è arrivata appena in tempo per salvare la vita dell’uomo. Ella chiama i soccorsi e l’uomo viene portato in ospedale. Durante la notte, seppure provato e dolorante Samuel si alza. L’uomo nasconde i preziosi e il denaro: il suo intento e fare credere di essere aggredito da un ladro. Perché questo escamotage? Cosa nasconde Samuel? Ha visto il suo aggressore e vuole vendicarsi personalmente?

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Samanta Scherini

Samanta Scherini - L'amore di una madre supera ogni limite. Blanca è la dimostrazione che un genitore può fare qualsiasi cosa per il proprio figlio, senza arrendersi mai. La sorte di Samuel sembra cambiare. L'aggressione subita rivela come le cattive azioni portino sempre ad un epilogo tragico poiché chi le compie nutre un rancore che rischia di distruggere l'animo umano dall'interno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!