Iscriviti

Amici, Loredana Bertè in rivolta: il voto deve essere tolto ai professori e dato al pubblico

Dopo la fine della seconda puntata del serale di Amici, Loredana Bertè è in rivolta. Propone alla produzione, con un comunicato ufficiale, un'importante modifica al sistema di voto, ritiene che i professori hanno una politica contro la qualità del canto.

Televisione
Pubblicato il 8 aprile 2019, alle ore 18:56

Mi piace
13
8
Amici, Loredana Bertè in rivolta: il voto deve essere tolto ai professori e dato al pubblico

La seconda puntata di Amici si è conclusa con l’uscita di Ludovica dopo essersi scontrata con Tish. Loredana Bertè è contro l’eliminazione di Ludovica, ritiene la ragazza un ottima cantante. La Bertè ritiene che alcuni concorrenti vadano avanti solo perchè protetti dai professori e per questo ha deciso di fare una proposta alla produzione attraverso un comunicato uffciale.

La nota cantante opprofitta del ruolo di giudice assegnatole per proporre un grosso cambiamento a Maria De Filippi e lo fa attraverso un lungo comunicato dove spiega che il sistema con cui votano i professori, nella scelta dei concorrenti da salvare,  sia contro la qualità del canto”. La Bertè dice che “se il metro di giudizio fosse stata la qualità artistica del canto i professori avrebbero dovuto far uscire, ben prima di Ludovica, uno come Jefeo”.

La proposta a Maria

Loredana Bertè ha dichiarato che ha mandato in sfida Ludovica perchè certa che avrebbe vinto, secondo la cantante Ludovica avebbe dovuto sfidarsi con Jefeo ma “I professori hanno difeso Jefeo mandando al macero il talento e io non ci sto!”. La cantante ha chiesto ufficialmente che la prima manche della prossima puntata sia giudicata esclusivamente dal pubblico a casa attraverso il televoto, compresa la terza prova. Chiede inoltre che Jefeo non possa esibirsi per dimostrare che “il ragazzo non porta nulla alla squadra ma è una zavorra”.

La Bertè afferma che se vinceranno i Blu questo dimostrerà che aveva ragione lei e a quel punto chiederà che anche nella seconda manche i professori non pssano votare. Se vinceranno i Bianchi la cantante ammetterà di aver sbagliato e rivedrà la sua posizione su Jefeo non mettendolo a rischio di eliminazione, aggiunge “se accadesse questo sarò costretta a mettere a rischio il bel canto come Alberto che rappresenta esattamente l’opposto di Jefeo, cosa che non avrei nessuna intenzione di fare“.

La difesa a Ludovica e l’attacco a Jefeo

La Bertè ha le idee molto chiare, ritiene che Ludovica Caniglia si ha un grande talento intonata e capace di esprimere emozioni mentre reputa Jefeo un cantante con scarse qualità, ed aggiunge che nel cantare si serve di “sistemi attuali che consentono anche di essere stonato” ( come l’autotune). Ritiene che i professori salvano il ragazzo soltanto perché pensano di accontentare il pubblico giovane.

La Bertè ci tiene a puntualizzare che “il pubblico non è scemo e sa riconoscere l’artista di qualità da quello che la qualità non ce l’ha, i professori lo proteggono solo perché credono o sperano di accattivarsi il pubblico giovane” secondo la cantante questo comportamento non tutela il talento. Nella puntate precedenti Beppe Vessicchio è intervenuto per cercare di fare riflettere i professori sui voti dati pregandoli di ripensare al voto dato in favore di Jefeo senza ottenere alcun risultato.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Daniela Marella

Daniela Marella - Sicuramente ci sono dei cantanti che avrebbero dovuto uscire prima di Ludovica, sono completamente d'accordo che non sia giusto fare votare i professori, tanto vale decidere a priori la scaletta delle eliminazioni e passare direttamente all'ultima puntata!!! Chi compra i dischi siamo noi, loro hanno gia potuto decidere chi meritava il serale ora tocca a noi poter esprimere le nostre preferenze.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!