Iscriviti

Alvaro Vitali: “Mi hanno abbandonato tutti, perfino Lino Banfi”

Intervistato a “La confessione” di Peter Gomez, l’attore ha esternato tutta la solitudine in cui è piombato negli ultimi anni. Il mondo dello spettacolo lo avrebbe dimenticato, compreso quel Lino Banfi con cui ha fatto coppia fissa in molti film.

Televisione
Pubblicato il 25 maggio 2018, alle ore 16:53

Mi piace
16
0
Alvaro Vitali: “Mi hanno abbandonato tutti, perfino Lino Banfi”

Dopo aver pubblicamente ammesso di vivere con 1.000 euro di pensione al mese, Alvaro Vitali ha nuovamente voluto tornare sul mondo dello spettacolo, reo a suo giudizio di averlo dimenticato. Il Pierino Nazionale non ha infatti nascosto che nessuno lo ha cercato, né tanto meno si è interessato a lui.

Intervistato da Peter Gomez durante la trasmissione “La confessione” andata in onda su Canale Nove, l’attore ha voluto parlare dei suoi colleghi che senza mezzi termini lo avrebbero non solo dimenticato, ma addirittura rinnegato.

Nessuno mi ha aiutato. Lino Banfi è uno come Edwige Fenech che rinnega quel cinema. Lui magari se t’incontra ti dice che vorrebbe farne altri 150. In verità io lo so che rinnega questo cinema. Forse rinnegando questo cinema rinnega anche me”. Per rendere meglio l’idea, quello che fu uno dei protagonisti della commedia sexy italiana ha voluto paragonare la sua triste vicenda a quella dei topi che scappano mentre la nave sta per affondare.

Ma dopo aver fatto coppia fissa in tanti film con l’attore pugliese, qualcosa tra i due si è incrinato.  L’attore scoperto da Federico Fellini non è però in grado di poter fornire una spiegazione plausibile a tutto ciò. “Non so se gli hanno parlato male o io ho detto qualcosa di brutto su di lui, ma non mi sembra”.

Così dopo essere stato emarginato dall’oblio di attori e registi, l’attore è caduto nel triste dramma della depressione, un baratro dal quale pensava di potersi risollevare grazie al conforto di qualche collega. Ma purtroppo per lui, così non è stato. Il 68enne cabarettista romano ha dovuto semplicemente rassegnarsi al fatto che il mondo dello spettacolo gli avesse voltato le spalle. E dopo aver girato oltre 150 film e fatto ridere milioni di italiani, non era certo il tipo di vecchiaia che sperava di trascorrere.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Quella di Alvaro Vitali è una storia davvero molto triste. Con la fine del periodo della commedia sexy, non è più riuscito a trovare spazio nel mondo dello spettacolo. Le offerte di collaborazione sono state davvero risicate, vedi la caricatura di Jean Todt a Striscia la Notizia. Probabilmente dopo il successo e la notorietà raggiunta alla fine degli anni ’70, nessuno si sarebbe aspettato per lui una fine di questo genere.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!