Iscriviti

Al Bano si propone per condurre Sanremo, ma senza Romina: “Non può funzionare”

Il cantante di Cellino San Marco non nasconde il sogno di poter condurre il prossimo Festival di Sanremo 2020. Se ciò dovesse mai capitare, al suo fianco anziché Romina Power vedrebbe meglio un’altra icona della musica italiana: ecco chi sarebbe.

Televisione
Pubblicato il 5 luglio 2019, alle ore 00:07

Mi piace
12
0
Al Bano si propone per condurre Sanremo, ma senza Romina: “Non può funzionare”

Intervistato dai giornalisti del settimanale “Oggi“, Al Bano ha parlato dei suoi progetti futuri tra i quali non disdegnerebbe la possibilità di presentare il Festival di Sanremo. Al momento c’è grande fervore su chi potrà condurre la 70esima edizione della manifestazione canora più importante del nostro Paese, anche se due sono i nomi più gettonati.

I candidati attualmente più papabili sembrano essere Amadeus e Alessandro Cattelan, con il primo che oltre ad avere un passato di spessore nel mondo della musica, è anche considerato una prima scelta tra i presentatori di casa Rai. La sua figura verrebbe poi completata da un personaggio solare come Cattelan, al quale verrebbe demandato il compito di portare una ventata di freschezza alla kermesse della Città dei Fiori.

In questo contesto, a scendere in campo per rimescolare un po’ le carte troviamo Al Bano, il quale si propone di prendere in mano le redini del Festival della musica italiana. “Sì, vorrei condurre Sanremo. Posso farcela da solo”, ha dichiarato il cantante di Cellino San Marco, “ma se chiudo gli occhi vedo una donna al mio fianco…”.

A questo punto la curiosità non poteva che salire alle stelle, ma dopo un attimo di suspense è stato lo stesso artista pugliese a rivelare con chi vorrebbe condividere il palco dell’Ariston. Per il cantautore considerato una leggenda della musica italiana, la spalla ideale non potrebbe che essere Mina. “Faremmo un botto pazzesco”, ha commentato ai microfoni di “Oggi”.

In effetti un simile scenario, oltre che clamoroso, darebbe notevole visibilità ad un Festival che non ha più il significato di un tempo. Ma a lasciare tutti un po’ spiazzati è il nome di Mina al posto di quello di Romina Power, la sua ex moglie, oltre che partner artistica ritrovata. Ma il motivo di questa scelta è molto semplice ed è lo stesso Al Bano a voler spiegare per quale motivo lascerebbe a casa la sua storica compagna con cui vinse a Sanremo nel 1984.

Il celebra cantante considera l’ipotetica conduzione di Sanremo in coppia con l’ex partner troppo scontata. “Con le nostre canzoni, che dal Festival sono arrivate in tutto il mondo, io e Romina abbiamo fatto la storia di Sanremo e della canzone italiana. Sarebbe bello ma non può funzionare”. Conclude, inoltre, sostenendo che Romina non ha mai amato il Festival, in quanto “lei è e rimane americana, Sanremo è italiano al cento per cento, non è il suo genere“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - La conduzione di Sanremo da parte di Al Bano è potenzialmente in grado di catalizzare l’attenzione del pubblico non solo italiano, ma anche internazionale. Il Festival, un tempo evento attesissimo di portata mondiale, oggi è semplicemente un rito che tenta di rimettere in scena un’atmosfera che in verità non esiste più. Al Bano potrebbe rivoluzionare il tutto, ma la gente chiede di ascoltare canzoni coinvolgenti ed orecchiabili, tutte caratteristiche che i brani di oggi difficilmente hanno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!