Iscriviti

Adriano Celentano attacca Ciao Darwin, la replica di Bonolis

Nella prima puntata di "Adrian", sul palco insieme al presentatore c'era anche Paolo Bonolis, da vent'anni al timone di Ciao Darwin. Proprio riguardo al programma Adriano Celentano è stato molto critico, ma Bonolis ha prontamente replicato. Ecco i dettagli.

Televisione
Pubblicato il 9 novembre 2019, alle ore 15:58

Mi piace
4
0
Adriano Celentano attacca Ciao Darwin, la replica di Bonolis

Ieri sera su Canale 5 è ritornato Adriano Celentano con il suo Adrian. La scorsa edizione fu trasmessa a febbraio, sempre sulla stessa rete, ma non ebbe gli ascolti sperati anzi furono piuttosto deludenti. Adesso il “molleggiato” è ritornato con una nuova edizione che è un po diversa dalla prima, oltre al cartoon Adrian, infatti, è presente anche una prima parte intitolata “Adrian Live- Questa è la storia”. Questa prima parte, inoltre, ha ottenuto uno share maggiore della seconda; nel dettaglio 15.41% e 3.869.000 spettatori a differenza del cartoon che ha totalizzato 10.44% e 1.859.000.

Riguardo ai contenuti della puntata, questa si è aperta con l’ingresso in studio di un parterre di conduttori, tra i più importanti della televisione, Gerry Scotti e Paolo Bonolis, che giocavano in casa essendo di Canale 5, Carlo Conti, volto di punta della Rai, Massimo Giletti, giornalista passato alcuni anni fa dalla Rai a La7 non senza polemiche e Piero Chiambretti anche lui volto Mediaset.

Tutti questi conduttori e il padrone di casa Adriano Celentano hanno discusso sulla televisione, soprattutto sulle critiche che le vengono mosse. Celentano ha dichiarato che la Tv di prima era più educativa e migliore, ma Scotti ha immediatamente risposto che è una falsa credenza e che anche oggi ci sono programmi validi, e che non è vero neanche che la tv estera sia migliore di quella italiana.  Altra critica è stata mossa a Paolo Bonolis ed al suo Ciao Darwin.

Adriano Celentano contro Ciao Darwin

Durante il discorso sulla televisione di oggi Celentano non ha risparmiato critiche ai conduttori presenti con lui in studio. La più feroce è stata quella fatta a Paolo Bonolis ed al suo Ciao Darwin. Celentano, parlando del trash in tv e su che cosa significhi realmente essere trash, ha criticato uno dei programmi considerati trash per eccellenza Ciao Darwin. Il programma è stato accusato di sfruttare il corpo delle donne nello specifico il molleggiato ha dichiarato: “La bellezza va celebrata, ma se una già è mezza nuda non c’è bisogno di inquadrarle il lato B in primo piano. Tu così non dai un insegnamento ai maniaci.

Bonolis, che è noto per la sua parlantina e per sapere argomentare, ha prontamente replicato difendendo il suo programma. Il conduttore romano ha infatti risposto: “La realtà è che noi raccontiamo il trash. Per poter raccontare il trash bisogna essere trash, raccontando anche tecnicamente in maniera trash ciò che è trash. Al giorno d’oggi i ragazzini hanno l’iPhone dove possono andare a vedere non solo il lato b di Madre Natura, ma Madre Natura quando viene coltivata da altri: quindi quello che mostriamo noi è niente!”. Bonolis ha aggiunto che nel corso degli anni la soglia della moralità si è abbassato, ai loro tempi anche le ballerine del Can-can creavano scandalo.

Infine Celentano ha anche criticato il programma di Carlo Conti Tale e Quale show, accusando i tre giurati, Loretta Goggi, Vincenzo Salemme e Giorgio Panariello, di essere troppo buoni nei giudizi e poco propensi a dare giudizi più cattivi. Ha dichiarato inoltre che bisognerebbe istituire una giuria che giudica la giuria ed in molti sui social hanno risposto che già esiste: i commentatori sui social.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Liliana Morreale

Liliana Morreale - Adriano Celentano, che è uno dei artisti più importanti del nostro panorama italiano, è ritornato in tv con il suo Adrian modificandolo rispetto alla scorsa edizione anche nel tentativo di alzare gli ascolti. Per l' inizio della puntata infatti ha chiamato i migliori conduttori televisivi( anche se tutti maschi) per parlare di tv. I discorsi però non erano molto originali, le critiche fatte a Ciao Darwin infatti sono le stesse da anni, niente di nuovo.

Lascia un tuo commento
Commenti
Anna Piccione
Anna Piccione

13 novembre 2019 - 23:11:43

Celentano dovrebbe fare solo quello che sa fare… cioè cantare e non ergersi a filosofo della strada!

0
Rispondi