Iscriviti

Adriana Volpe sulla sua battaglia legale contro Magalli: “La Rai mi ha lasciata sola”

Adriana Volpe ha espresso tutto il suo malessere sulla querelle legale che la vede contrapposta a Giancarlo Magalli. Sul punto ha anche svelato l’atteggiamento intimidatorio della Rai, che le ha imposto di non parlarne con i media

Televisione
Pubblicato il 17 maggio 2019, alle ore 10:49

Mi piace
14
0
Adriana Volpe sulla sua battaglia legale contro Magalli: “La Rai mi ha lasciata sola”

Quella che contrappone Adriana Volpe a Giancarlo Magalli è un’aspra battaglia legale che li contrappone ormai da diversi anni. Per tanto tempo insieme al timone de I Fatti Vostri, oggi i due conduttori non riescono proprio a sopportarsi, non perdendo occasione per beccarsi pubblicamente.

Su quella che è sempre più una disputa all’ultimo sangue, la 45enne conduttrice di origini trentine ha voluto dire la sua, togliendosi qualche sassolino dalle scarpe. Con un’intervista rilasciata a Repubblica, Adriana Volpe ha confessato di aver portato avanti questa querelle sia per tutelare se stessa che la sua famiglia.  

Lei, sposata e con una bambina di sette anni, si è mossa anche per diventare uno sprone per tutte quelle donne che ancora oggi non hanno il coraggio di denunciare. Al momento attuale, i procedimenti legali che la vedono contrapposta al 71enne conduttore di origini romane sono due, una a Roma, per le dichiarazioni che l’ex collega ha postato sui social, e una a Milano, a seguito del contenuto di alcune dichiarazioni da lui rilasciate al settimanale Chi

Adriana Volpe non manca però di far presente tutto il suo malcontento anche per la posizione presa dalla Rai.Mi hanno mandato una lettera di richiamo in cui mi chiedono di tenere un profilo basso e non dare interviste. Mi hanno lasciata sola”.  

Ma quello su cui ancora non riesce proprio a capacitarsi, è il motivo di tanto astio nei suoi confronti. Magalli si sarebbe scagliato contro di lei affermando di averla dovuta sopportare per otto anni. Non contento ha anche aggiunto che la Volpe non è professionalmente capace, essendo giunta in televisione grazie esclusivamente a delle raccomandazioni.

Ad ogni modo, pur non entrando nel merito delle accuse, Adriana Volpe non è ancora stata in grado di capire quale sia stato il casus belli che ha scatenato tutto questo putiferio. Ciononostante ribadisce che l’educazione rimane fondamentale in qualsiasi tipo di situazione. “È legittimo non andare d’accordo con qualcuno. Posso piacere o non piacere ma come donna devo essere rispettata”. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Quella che contrappone Giancarlo Magalli ad Adriana Volpe è davvero una storia molto triste. Due colleghi che hanno a lungo lavorato insieme, non dovrebbero arrivare a questo punto. I toni sono ormai degenerati, dando un pessimo esempio ad un pubblico che avrebbe invece necessità di assistere ad una televisione con un altro tipo di valori.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!