Iscriviti

Addio a Gianfranco D’Angelo: morto il primo conduttore di Striscia la notizia

L'attore comico è venuto a mancare nella notte tra il 14 ed il 15 agosto a causa di alcuni problemi di salute. E' stato conduttore della prima stagione di Striscia la Notizia.

Televisione
Pubblicato il 15 agosto 2021, alle ore 09:25

Mi piace
3
0
Addio a Gianfranco D’Angelo: morto il primo conduttore di Striscia la notizia

All’indomani della morte dell’attrice Piera Degli Esposti si apprende della dipartita di un’altro attore iconico degli anni ’80, Gianfranco D’Angelo. Il comico ha lavorato in molte produzioni sia al cinema che in teatro, ma la sua popolarità si ebbe grazie alla partecipazioni a trasmissione iconiche come Drive In, Odiens e la prima stagione di Striscia la Notizia

Gianfranco è stato un artista dalle mille risorse ed il connubbio con Antonio Ricci ha decisamente aumentato ancor più la sua notorietà. Quest’ultimo, infatti, lo scelse come primo conduttore del celebre tg satirico di Canale 5, mettendolo al fianco di Ezio Greggio. Un’accoppiata vincente che segnò positivamente il futuro del programma. 

D’Angelo non stava bene da giorni. Il cabarettista è morto nella notte tra il 14 ed il 15 agosto al Policlinico Gemelli di Roma. Non ce l’ha fatta a raggiungere il 19 agosto, giorno del suo compleanno. Avrebbe compiuto 85 anni. Lui, infatti era nato a Roma nel 1936. Negli anni ’60 debuttò al cinema. 

Tra le prime commedie importanti Alleluja brava gente, di Garinei e Giovannini. La sua vena da cabarettista però è venuta subito fuori grazie alle sue esibizioni al Puff di Roma e al Derby di Milano. Grazie alla sua crescente notorietà e indiscutibile bravura, Pier Francesco Pingitore lo vuole al Bagaglino

In quel periodo Gianfranco ebbe l’opportunità di lavorare al fianco di Enrico Montesano, Gabriella Ferri e Pippo Franco. Con Mille Luci e Dove sta Zaza il suo volto entra a pieno titolo nelle case degli italiani. D’Angelo è stato parallelamente anche un attore simbola della commedia degli anni ’80. 

La tv commerciale decide di puntare su questo comico emergente. Nel 1983 D’Angelo passa quindi dalla Rai a Mediaset. Grazie alla partecipazione a Drive In si consacra il suo successo. Indimenticabili i suoi personaggi cult come Has Fidanken ed il giornalista Gervasetto. Ha fatto ridere gli italiani con le sue imitazioni di Raffaella Carrà, Pippo Baudo e Marina Lante della Rovere. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Mi dispiace moltissimo per la dipartita di Gianfranco D'Angelo, attore e conduttore televisivo che ha intrattenuto i telespettatori italiani per tanti anni. Ha regalato tanta gioia e spensieratezza. In tanti lo ricordano per le sue battute iconiche come quella dei 'baffetti da sparviero' o per Has Fidanken. Ma Gianfranco era molto altro.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!