Iscriviti

YouTube: test per dashboard dedicata allo sport live, YouTube Premium per studenti esteso, polemiche sulle Tendenze

Fine settimana scoppiettante per YouTube, al centro delle polemiche per alcune condotte discriminatorie nelle Tendenze. Intanto, YouTube Premium for student tocca l'India, e negli States si testa la dashboard informativa per i match live di YouTube TV.

Software e App
Pubblicato il 31 maggio 2019, alle ore 10:23

Mi piace
7
0
YouTube: test per dashboard dedicata allo sport live, YouTube Premium per studenti esteso, polemiche sulle Tendenze

La grande piattaforma per il video-streaming del gruppo Alphabet (Google) ha aperto l’avvio di questo fine settimana con il test di alcune novità “sportive” per YouTube TV, di altre all’insegna dello shopping con la realtà aumentata, con un’ulteriore estensione delle promozioni studentesche per YouTube Premium, e qualche immancabile polemica sulla gestione della sezione Tendenze. 

Secondo quanto notiziato dal sito 9to5google.com, sempre molto puntuale in merito al mondo googleiano, sembra che Mountain View stia testando, su YouTube Tv per Android, oltreoceano, una novità che farà felici gli amanti degli eventi sportivi live: in occasione delle finali NBA di quest’anno, infatti, verrà sperimentata una dashboard in calce agli eventi che mostrerà, a partite in corso, delle statistiche in tempo reale sui match ed i giocatori, evitando l’effetto spoiler (a proposito dei risultati, inclusi nella scheda “Scores”) nel caso non si sia sintonizzati a guardare il match. Sempre nella dashboard, ad oggi etichettata come “now in beta“, apparirà anche la scheda “Key Plays”, che permetterà all’utente di rimanere informato sulle migliori partite, onde recuperare qualche match di cui non era a conoscenza: nel navigare sulla dashboard, la riproduzione della partita proseguirà in background, rappresentata dalla miniatura – collocata in alto – di un giocatore. 

Come emerso nelle scorse settimane, Google ha convertito Google Express in Google Shopping, e si appresterebbe a integrare quest’ultimo in YouTube con esperienze all’insegna della realtà aumentata: a questa conclusione sono giunti i leaker di androidpolice che, nel corso del teardown praticato alla versione 14.22 di YouTube, vi hanno scoperto tracce d’un esperimento per ora legato all’uso del rossetto. In pratica, in un video sul make-up postato da qualche influencer, apparirà il pulsante “prova ora”, cliccando sul quale si aprirà una finestra delle selfiecamera, che permetterà di provare quel dato rossetto sulle proprie labbra, ma anche di variarne la tonalità, secondo i prodotti offerti dalla medesima azienda. Ovviamente, il progetto, basato sull’infrastruttura AR nota come ARCore, sarà messo a disposizione di un numero sempre più ampio di partner. 

Come noto, l’India è la seconda nazione più popolosa al mondo, ed una delle economie con maggiore crescita del momento: a livello tecnologico, si segnala per i 400 milioni di telefoni presenti, gran parte dei quali connessi a internet grazie a piani vantaggiosi per il 4G. Proprio nell’immenso continente indiano, ambito dai colossi hi-tech, Google ha portato YouTube Premium e YouTube Music Premium lo scorso marzo e, ora, per solleticare i palati – e le possibilità di spesa – degli utenti più giovani, ha esteso anche nello stesso mercato le promozioni destinate agli studenti, di circa il 40% più convenienti dei piani d’abbonamento standard. 

Infine, è destinato a far discutere, secondo The Verge, uno studio condotto dal canale “Coffee Break” grazie all’analisi di 40 mila dei video in esso presenti: a quanto pare, per un normale content creator, finire tra le segnalazioni in tendenza non sarebbe facile, visto che sarebbe necessario il doppio delle visualizzazioni richieste invece ai grandi marchi della musica e della tv (es. in riferimento agli stralci dei Late Show del sabato sera). La motivazione, in tutto ciò, starebbe nel fatto che Google, giustamente dal suo punto di vista, tenderebbe a favorire i contenuti ritenuti più appetibili dagli inserzionisti pubblicitari. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - YouTube giustamente mette nel mirino i giovani, con programmi e promozioni ad hoc, in modo da sottrarre futuri clienti a concorrenti del calibro di Spotify: per il resto, trovo scorretta la condotta che penalizza gli youtuber "senza pedigree", ma interessante il test per la dashboard informativa in calce agli eventi sportivi live di YouTube TV.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!