Iscriviti

YouTube: novità su fake news, demonetizzazione e restyling vari

Alcune conferme rendicontano di restyling erogati sia a YouTube per le Android TV, che allo spin-off YouTube Music: il tutto sarebbe avvenuto nel mentre, intenta a contrastare le fake news, Mountain View avrebbe deciso di demonetizzare i video sul coronavirus.

Software e App
Pubblicato il 6 marzo 2020, alle ore 09:04

Mi piace
6
0
YouTube: novità su fake news, demonetizzazione e restyling vari

YouTube, raggiunti degli incoraggianti risultati in merito al contenimento delle fake news (seppur non su ogni argomento critico possibile), annunciato nuove policy in merito ai video trattanti il coronavirus, si è dedicata a pratiche novità per le sue applicazioni, attenzionando sia YouTube Music for Web, che il client YouTube a bordo delle Android TV. 

Una recente ricerca condotta dall’Università di Berkeley ha dimostrato come, sui video complottistici, YouTube potrebbe fare molto di più, pur avendo raggiunto buoni risultati. Analizzando circa 8 milioni di video suggeriti in 15 mesi da quelli che sono, a livello informativo, i 1.000 più popolari canali della piattaforma, è emerso come ormai siano davvero pochi i video complottistici rimasti in piedi su temi quali il terrapiattismo o gli attentati dell’11 Settembre alle Torri Gemelle. Tuttavia, lo stesso risultato non è stato ancora ottenuto in merito o bufale di altro genere, come quelle relative a personalità famose degli affari (Elon Musk) o della politica (Donald Trump), e quelle inerenti al cambiamento climatico. 

Quasi a voler rispondere alle polemiche, a stretto giro, il director of product management della grande Y, Tom Leung, tramite l’account Creator Insider, ha annunciato che d’ora innanzi cambierà la policy relativa ai video inerenti il coronavirus che, da qui in avanti, e sino a nuovo ordne, sarà considerato argomento sensibile e, come tale, demonetizzato (anche per tutelare il buon nome degli inserzionisti), con la speranza di frenare eventuali sensazionalismi sul tema. 

Passando a novità più concrete, Google – senza troppi clamori – ha rilasciato un’ulteriore implementazione in dote a YouTube Music, già attenzionata massicciamente di recente. Secondo quanto emerso presso 9to5Google, pare che, all’entrata nella versione web based dello spin-off dedicato al music streaming, gli utenti non siano più accolti da uno sfondo arancione, fatto di esagoni che si concatenano, quale wallpaper per i vari caroselli (dedicati a playlist, classifiche, album, artisti, etc), ma che visualizzino degli sfondi dinamici che, cioè, variano a seconda di quel che appare nei caroselli in cima: “I più grandi successi di oggi” darebbe vita a foto di concerti, mentre i “Mellow moods” genererebbero lo sfondo di un girasole, e così via.

Sempre dai redattori di 9to5Google giunge la conferma di un piccolo restyling dedicato al client di YouTube per le Android TV, dal quale si evince che le anteprime dei video selezionati sono contenute in miniature maggiormente arrotondate, con un bordo bianco più spesso che, quindi, le evidenzia maggiormente in un layout a carosello. Ciò opera im sinergia con un cambiamento dedicato allo sfondo che, pur non beneficiando del nero, vede il grigio scurirsi ancora di più, in modo da migliorare il contrasto e la leggibilità dei testi. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Non ho ancora avuto modo di appurare il cambiamento su YouTube Music in versione web based accessibile da browser, ma trovo che possa essere decisamente più vivace di quella attuale. Diverso è il discorso per YouTube su Android TV, che sembra guadagnare una maggiore usabilità, grazie ai contrasti migliorati in base alle recenti scelte effettuate.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!