Iscriviti

WhatsApp: progressi per la modalità scura ed il picture-in-picture dei video. Rilasciata novità per le note audio

WhatsApp segna un nuovo passo avanti per la sua modalità scura e, nel contempo, lavora a migliorare il picture-in-picture dei video: tra le funzionalità già distribuite stabilmente, arriva - invece - la riproduzione automatica delle note vocali in successione.

Software e App
Pubblicato il 29 marzo 2019, alle ore 19:16

Mi piace
10
0
WhatsApp: progressi per la modalità scura ed il picture-in-picture dei video. Rilasciata novità per le note audio

WhatsApp, ultimamente, è un vero e proprio cantiere a cielo aperto, e non passa giorno che non se ne parli per una qualche novità, a volte attesa, a volte meno, molto spesso distribuita attraverso il canale beta. Proprio in quest’ultimo, negli scorsi giorni, sono arrivate due release con gustose feature al loro interno, quasi tutte non palesi.

Nello specifico, la prima release ad essere stata distribuita è la beta 2.19.85 che, facendo seguito a quella in cui si rilevava una dark mode non proprio entusiasmante, segna degli ulteriori passi d’avanzamento per quest’ultima, sempre non accessibile al pubblico, nel senso delle sezioni che ora ne vengono coperte.

A quelle già presenti, si sono aggiunte, anche con una piccola riorganizzazione, quelle relative alla privacy (chi può vedere il nostro status online) ed al cambio di numero, oltre a quella della barra di stato che, in modalità notte, perde il suo tipico verde.

Sempre in tema di funzionalità non ancora attivate da remoto, e quindi riscontrabili solo con un’operazione di reverse engineering, quale quella appena messa a segno dai leaker di WABetaInfo, è emerso, nella successiva release beta 2.19.86 di WhatsApp per Android (scaricabile dal Play Store dopo aver aderito al gruppo degli Insider, o da ApkMirror nel web), che la modalità picture-in-picture, per vedere i video ricevuti all’interno di piccole finestre, è arrivata alla seconda generazione, in virtù della quale il video potrà essere fruito anche in background, abbandonando la messaggistica verde, o semplicemente cambiando chat all’interno della stessa. 

La medesima release beta di Whatsapp per Android, dietro seriale 2.19.86, mette pubblicamente a disposizione degli utenti una funzione, avvistata molte volte in precedenza, già in auge presso Telegram e Messenger: si tratta della possibilità di sfruttare la riproduzione continuativa automatica nel caso si siano ricevute più note vocali in successione all’interno della medesima conversazione, senza interruzione e senza doverle avviare manualmente una dopo l’altra. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Credo che, col ritmo attuale, e viste anche le considerazioni fatte nelle scorse tornate espositive, occorrerà attendere non poco perché la dark mode colori tutta WhatsApp, virando - si spera - verso la tonalità giusta (o prevedola come aggiuntiva rispetto a quella grigio scuro ora in sperimentazione). Sulla riproduzione automatica in sequenza delle note vocali, ne penso tutto il male possibile, come d'altronde sulle note vocali stesse: una piaga l'una, una piaga l'altra. Molto più interessante la modalità picture-in-picture evoluta, in particolar modo se si riceve un buon video musicale da YouTube.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!