Iscriviti

WhatsApp, in arrivo anche il trillo (stile MSN) per chi ignora i messaggi

Secondo alcune indiscrezioni, WhatsApp starebbe meditando di introdurre, verso Aprile, una nuova funzione (attualmente in test interno) che somiglierebbe al trillo con cui - in MSN Messenger - si era soliti richiamare l'attenzione dei contatti poco attivi.

Software e App
Pubblicato il 23 febbraio 2018, alle ore 19:14

Mi piace
11
0
WhatsApp, in arrivo anche il trillo (stile MSN) per chi ignora i messaggi

WhatsApp, nel mentre è diventata l’applicazione di messaggistica più diffusa al mondo, ha anche attivato tutta una serie di opzioni per tutelare la privacy dei suoi utenti, basti pensare alla possibilità di nascondere l’orario dell’ultimo accesso, di togliere la spunta di avvenuta lettura, o – per esser seccati ancora meno – di silenziare le notifiche. Secondo un’indiscrezione dell’ultim’ora, però, su questo terreno potrebbe esservi una parziale retromarcia, almeno a giudicare da un aggiornamento messo in calendario per Aprile.

Nei primi anni 2000, iniziarono a diffondersi dei programmi per computer che consentivano una comunicazione più veloce, in tempo reale, con facoltà di scambiarsi contenuti di vario genere, a costo praticamente zero: erano i messenger, antesignani delle moderne app di messaggistica, tra cui spiccava MSN Messenger, allestito da Microsoft, che divenne immediatamente riconoscibile a causa del “trillo”, col quale si poteva richiamare, al limite dello stalking, l’attenzione di un proprio contatto poco attivo.

Ebbene, sembra che Facebook – proprietaria dell’app in verde – dopo l’infruttuoso esperimento social dei “Poke”, voglia riprovarci, introducendo – questa volta in WhatsAppqualcosa di simile al trillo di MSN: benché l’azienda non abbia anticipato nulla a riguardo, il reporter Gary Cockburn è praticamente sicuro che tale novità arriverà presto, in un aggiornamento da rilasciarsi ad Aprile, visto che ora è ancora in fase alpha.

Secondo il giornalista, il trillo di WhatsApp funzionerà in modo diverso: per richiamare l’attenzione di un utente, attraverso la vibrazione, sarà necessario che quest’ultimo sia online nel momento della nostra connessione e, quindi, sarà impossibile disturbare qualcuno che sia occupato in altro, o che sia lontano dallo smartphone. 

Pensate già alla disattivazione della novità in questione? Impossibile: sempre secondo le informazioni fornite da Cockburn, pare che il trillo WhatsApp non sia disattivabile, e che funzioni anche qualora le notifiche di una conversazione siano state tempestivamente silenziate. Insomma, sempre che la feature in oggetto giunga anche alla fase beta, con sperimentazioni pubbliche, sarà davvero difficile far finta di niente di fronte a messaggi che si era soliti sorvolare allegramente. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Ho letto questa notizia ieri sera, prima di spegnere tutto, e ho voluto pensare che fosse un brutto sogno: peccato che, oggi, ne parlassero un po' tutti, con sempre maggiori dettagli a riguardo. Oddio, ho usato anche io il trillo di MSN a sproposito, per scherzare, con persone "collaudatissime" e pazienti, ma sempre per poco: il più delle volte, quel dannato trillo mi toccava subirlo tappandomi le orecchie. Spero, quindi, che WhatsApp non implementi sul serio una novità del genere, o è la volta buona che migro verso Telegram e compagnia bella!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!