Iscriviti

WhatsApp beta: avviso crittografia chiamate, più partecipanti nelle group call

La fucina creativa di Menlo Park si è prodotta nel rilascio di numerose novità, palesi e non, riguardanti le chiamate (con evidenza alla relativa crittografia) e le chiamate di gruppo (con un maggior numero di partecipanti).

Software e App
Pubblicato il 17 aprile 2020, alle ore 13:12

Mi piace
7
0
WhatsApp beta: avviso crittografia chiamate, più partecipanti nelle group call

WhatsApp, la celebre app di messaggistica istantanea, ha sempre sperimentato molte novità nel proprio canale beta e, in tempi di coronavirus, ciò sembra essersi accentuato, anche per mettere nuove opzioni a disposizione degli utenti, costretti alla quarantena domiciliare e a non uscire se non per motivi più che urgenti. A conferma di tale assunto, arrivano due “ondate” di rilasci, ognuna delle quali foriera di interessanti scoperte.

Nella beta 2.20.129 messa a disposizione degli Android users, oltre a qualche problema sporadico ravvisato da coloro che si avvalevano delle chiamate di gruppo (ragion per cui, forse, è il caso di saltare tale release), è emersa una piccola differenziazione nel layout, considerato che è apparsa una nuova didascalia nella parte alta della schermata delle chiamate, “End-to-end encrypted“, che ricorda agli utenti quel che è già in vigore da tempo, ovvero il fatto che anche le chiamate, oltre alle chat, siano crittografate sull’app in verde. 

Col rilascio delle beta 2.20.50.23 su iOS, e 2.20.128 su Android, invece, le novità più importanti sono “sotto il cofano” e, in quanto tali, sono state portate alla ribalta dai leaker di WABetaInfo tramite un’operazione di reverse engineering: da quest’ultima sono emerse stringhe con chiari riferimenti ad un ampliamento del numero massimo di partecipanti alle chiamate di gruppo che, rispetto ai 4 attuali, potrebbe contemplare la nuova soglia di 5 e più partecipanti.

Tutto ciò, però, a patto (e vi sarebbe una forzatura in tal senso, secondo quanto ipotizzato dal summenzionato gruppo di programmatori e analisti del codice) di aggiornare l’app, su Android come su iOS, all’ultima release distribuita.

Al momento, non è chiaro quando (e in che modo) WhatsApp intenda distribuire in forma palese e in modalità stabile la novità che aumenterebbe il numero di coloro che possono aderire a una chat di gruppo ma, in ogni caso, non dovrebbe tardare molto, posto che sono non pochi i contendenti blasonati (Google Duo su tutti) che, in tal senso, si sono già attrezzati.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Decisamente WhatsApp sembra essere "sul pezzo", visto che tutte le novità rendicontate vanno a favore degli utenti che, presto, potrebbero usare con maggiore partecipazione le chiamate di gruppo, tra l'altro confortati dal reminder che li rassicura sulla segretezza di quanto si dicono. Speriamo, dunque, che i piccoli bug emersi siano presto sanati, e che le nuove opzioni di interazione vengano presto messe a disposizione di tutti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!