Iscriviti

WhatsApp: attenzione al "virus di San Valentino"

Dati personali, funzionamento della piattaforma WhatsApp e credito residuo a rischio con il virus in circolo in questi giorni, chiamato " virus di San Valentino".

Software e App
Pubblicato il 13 febbraio 2020, alle ore 10:57

Mi piace
2
0
WhatsApp: attenzione al "virus di San Valentino"

È solo questione di date: si chiama “virus di San Valentino” solo perché si sta diffondendo proprio in questi giorni, precedenti la festa degli innamorati, ma con il Santo e con la festa non ha nulla a che vedere.

Si tratterebbe, infatti, dell‘ennesima truffa che cerca di raggiungere, mediante WhatsApp, più utenti possibili. Essendo WhatsApp la più nota e utilizzata piattaforma di messaggistica che esiste al mondo, è anche quella più sfruttata dai malintenzionati. Ecco come fanno.

Il “virus di San Valentino”

Il virus di San Valentino consiste in un messaggio contenente un codice. Il messaggio arriva nella piattaforma WhatsApp da un numero sconosciuto, ossia non appartenente ai propri contatti. Ciò che accade da questo momento è tanto semplice da spiegare, quanto è facile per l’utente cadere nella trappola.

Nel sito l’Unione Sarda.it si legge che di solito “la richiesta è quella di inviare tale codice attraverso un sms“. Rispondere alla richiesta significa dare la possibilità al meccanismo messo in atto dal malintenzionato “di accedere al vostro account personale di WhatsApp, con la possibilità di accedere a chat, archivi e profilo e di eliminare anche l’account stesso“: oltre a tutti i dati, anche il credito residuo potrebbe venir azzerato.

La fine del messaggio è un buon indizio: se il messaggio arrivato contiene un codice di 6 cifre è dunque conveniente cancellarlo immediatamente. Non è importante il testo, ma il codice. Il testo del messaggio infatti cambia: ad infettare l’app è il codice ma, per eliminare quest’ultimo, bisogna cancellare l’intero messaggio. Conviene allora non star a porsi tanti interrogativi sulla veridicità del messaggio e cancellarlo all’istante senza scrupoli.

Così si dovrebbe fare tutte le volte che arriva un messaggio da un numero non appartenente alla rubrica e contenente link o codici. Cliccare sul link o rispedire il codice potrebbe far cadere nella trappola della truffa, mettendo a rischio il profilo, il funzionamento delle applicazioni e azzerando il credito.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Tutto ciò che è troppo facile da raggiungere, che promette mari e monti, dovrebbe, secondo me, far nascere l'interrogativo: "Che sia proprio vero o qualcosa non va?". Meglio interrogarsi prima che piangere dopo, meglio rinunciare a qualcosa che piangere il tutto. Occhio ai messaggi, dunque, e buona festa di San Valentino agli innamorati.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!