Iscriviti

Telegram: ufficiale il maxi aggiornamento di fine anno con tante novità

Visto l'approssimarsi del capodanno, può definirsi decisamente spumeggiante l'ultimo aggiornamento, ovviamente maxi, che Telegram ha previsto per questo 2021: ecco le novità comunicate ufficialmente dalla nota messaggistica.

Software e App
Pubblicato il 30 dicembre 2021, alle ore 19:30

Mi piace
3
0
Telegram: ufficiale il maxi aggiornamento di fine anno con tante novità

Poteva essere il primo aggiornamento del 2022 e, invece no, la messaggistica istantanea Telegram ha deciso di anticipare a fine 2021 il suo nuovo update, alla release 8.4 che, di conseguenza, diventa la 12° di questo 2021 ricco di soddisfazione per i fratelli Durov (polemiche con Signal a parte).

La prima novità di questo update, vista in beta di recente (come pure la seconda) è relativa alle Reactions, cioè alla possibilità di reagire ai messaggi usando 11 emoji (cuore, pollice verso, pollice su, party popper, fiamma, faccine varie, cacchina, etc) ognuna delle quali, all’invio, produce un’animazione specifica. Gli utenti potranno usare le Reactions sempre nelle chat private, mentre in quelle dei gruppi e dei canali dovrà essere l’admin (tramite il percorso Pagina di info/Modifica/Reazioni) ad approvare l’uso delle Reactions e a scegliere quali rendere disponibili, facendone ipso facto uno strumento per raccogliere feedback.

Da segnalare in merito alle Reactions che è possibile inviarle in due modi: con una pressione prolungata sul messaggio, proprio o altrui, apparirà la lista delle emoji tra cui scegliere mentre, col doppio tap sul messaggio, vi sarà – come reazione rapida – quella predefinita (il pollice su) che sarà anche possibile variare (Impostazioni/Sticker ed emoji). Esercitando il doppio tap su un messaggio, poi, sarà possibile ritirare la Reaction già inviata.

La seconda novità, sempre intravista nelle scorse beta, è quella anti-spoiler, utile se in un gruppo non tutti ad esempio abbiano già visto un dato film: in questo caso, basta selezionare una porzione del messaggio che si sta componendo e, dal menu contestuale che si apre, scegliere, tra le opzioni di formattazione (es. corsivo, grassetto), “spoiler”. A quel punto, quanto nascosto da una nebbiolina non potrà esser visto, a meno che in chat non si tocchi il messaggio, e non sarà visibile neppure nelle notifiche o nelle liste delle chat. 

Specie quando si è iscritti a gruppi o canali internazionali, capita di chattare con persone che parlino un’altra lingua. In questo caso, è possibile tradurre in automatico i messaggi “stranieri” toccandoli e scegliendo “traduci” nel menu che appare: tale feature, attiva sempre su Android mentre su iOS dalla versione 15 in poi, prevede che si possa personalizzare la lingua di destinazione, ma anche disattivare la comparsa di tale opzione, disattivando le lingue che si parla fluentemente. 

Da tempo è possibile creare codici QR che puntino (via link t.me) ai propri bot, Canali, gruppi, o contatti pubblici: con l’aggiornamento di oggi diventa possibile personalizzarne l’aspetto secondo i motivi e i colori disponibili. Nelle chat individuali, 1 a 1, arrivano le versioni interattive (per sbloccare il cui effetto per sé e l’interlocutore è necessario toccarle) di altre celebri emoji. Su MacOS, infine, arrivano ridisegnati menu contestuali, con icone animate e “nuovi suggerimenti per le scorciatoie”. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Alla fine, sulle Reactions Telegram ha battuto sul tempo WhatsApp: la funzione è stata concepita decisamente bene, al pari di quella per le traduzioni automatiche e a quella anti-spoiler. L'uso è facile ed è anche possibile una certa discrezionalità nell'avvalersene. Di carattere minore sono le novità in merito a macOS e all'estensione delle emoji interattive.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!