Iscriviti

Snapchat porta le Storie all’esterno, a beneficio dei non iscritti, via link

Come anticipato di recente, Snapchat ha avviato il roll-out, iniziando da GB, Canada, e Australia, di una funzionalità che permetterà di esportare le Storie anche all'esterno dell'app, via mail, link, e social (Facebook e Twitter): ecco di cosa si tratta.

Software e App
Pubblicato il 24 gennaio 2018, alle ore 13:07

Mi piace
9
0
Snapchat porta le Storie all’esterno, a beneficio dei non iscritti, via link

Snapchat, dopo le indiscrezioni degli scorsi giorni, ha ufficialmente confermato il rilascio di un’interessante funzionalità che permetterà di condividere le sue Storie anche al di fuori dell’app, via link, mail, e inclusione in siti e social network: ecco di cosa si tratta.

Qualche settimana addietro, l’aggregatore twitteriano di notizie sul mondo dell’hi-tech – Cheddar (@cheddar) – anticipò il progetto di Rahul Chopra, dirigente di Snapchat con un passato presso News Corp., di varare la funzione “Stories Everywhere” per far conoscere la piattaforma, ormai quotata anche in Borsa, anche a chi non l’aveva mai scaricata sullo smartphone, e – di conseguenza – non aveva un account presso la medesima: l’obiettivo, neanche tanto celato, era quello di tornare a far crescere il numero degli utenti, ormai sempre più attratti dalle Storie introdotte anche dai principali competitor di Snapchat (vedi Facebook).

Ebbene, il portale The Next Web ha svelato che, attualmente, è in roll-out in Canada, Australia, e Gran Bretagna, proprio la funzione che permette alle Storie di uscire dal loro recento protetto: ad oggi, è possibile condividere solo le Storie con cui il team di Snapchat segnala particolari eventi, quelle pubbliche inserite nella barra di ricerca “Discover”, e quelle realizzate da taluni partner prescelti e selezionati ma, tra non molto, tali limitazioni cadranno

Quello che, invero, rimarrà costante sarà la limitazione temporale delle Storie, scaduta la quale non sarà più possibile fruirle: per la precisione, quelle presenti in Esplora saranno visionabili solo per una giornata intera, ovvero per le canoniche 24 ore, mentre quelle attinte nella sezione “Nostre Storie” o dal tile di ricerca godranno di una visibilità estesa a 30 giorni.

L’esportazione delle Storie, all’esterno, avverrà tramite mail, condivisione diretta nei social (per ora solo Facebook e Twitter), e grazie alla generazione di un link: quest’ultimo, rimandando al sito Snapchat.com, permetterà di guardare le Storie anche da Desktop, e di inserirle nel proprio sito web come finestra di contenuti. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Anche Facebook, non molto tempo fa, ha fatto uscire le Storie da Instagram per consentirne la pubblicazione sul social network e, a quanto pare, questa volta è Snapchat a copiare l'atavico avversario, imitandone un'innovazione: a Facebook, a dire il vero, non è che abbia portato molta fortuna, o cambiato lo stato delle cose, tant'è che ancora oggi nessuno attenziona minimamente le Storie nel mentre è intento a postare qualche aggiornamento di stato. Sarà diverso per chi, come Snapchat, le Storie le ha inventate? Chissà...

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!