Iscriviti

Skype: ecco il ritorno alle origini all’insegna di chiamate, chat, e contatti

A più di un anno dal rinnovamento dell'app, complice la fuga degli utenti e le tante critiche ricevute, Microsoft torna sui suoi passi, e rinnova Skype, tanto per Desktop quanto per smartphone, recuperando quella semplicità d'uso che era tipica delle origini.

Software e App
Pubblicato il 3 settembre 2018, alle ore 19:37

Mi piace
11
0
Skype: ecco il ritorno alle origini all’insegna di chiamate, chat, e contatti

Poco più di un anno fa, era il Giugno del 2017, Microsoft annunciò un arricchimento di Skype che, mirando a far concorrenza ad Instagram e Snapchat, inglobò funzionalità che non sono mai piaciute agli utenti che, di conseguenza, oltre a fornire tanti feedback negativi, sempre più, nel corso dei mesi, si sono rivolti alle alternative che, come Telegram e WhatsApp, ormai integrano anche chiamate e videochiamate, tanto p2p quanto di gruppo. Ebbene, in quel di Redmond sembrerebbero aver capito la lezione: ecco perché.

Microsoft, nei giorni scorsi, ha pubblicato un post nel blog ufficiale del suo software per il VoIP, Skype, nel quale dichiarava di volere che gli utenti della piattaforma recuperassero il piacere di usarla e, nel voler raggiungere tale obiettivo, comunicava di aver proceduto ad un passo indietro, all’insegna della facilità d’uso, dell’essenzialità, e della riduzione delle distrazioni. La novità, per altro, riguarda tanto le versioni mobili, per Android e iOS, di Skype, quanto quella per computer (compresi Windows 7, 8.x) e Mac (MacOS X).

Nel primo caso, l’interfaccia è stata totalmente ridisegnata per poter rimuovere le funzioni poco amate dagli utenti, come gli Highlights (in sostanza Storie fatte di immagini e filmati che restavano in evidenza per poco tempo) ed il Cattura: ora, entrati nell’app mobile, si viene accolti da una barra funzionale in basso nella quale sono presenti immediati rimandi alle chiamate, alle chat, ed ai contatti, con facoltà di switchare dall’uno all’altro a colpi di tip. 

Passando alla versione “desktop” di Skype, il cambiamento maggiore riguarda la schermata Home, ora divisa in due metà: in quella di sinistra, in una barra in alto si trovano le scorciatoie per le chiamate, la rubrica, le notifiche, e le chat con la possibilità, scegliendo quest’ultima opzione, di visualizzare nella metà di destra la conversazione alla quale si vuole partecipare.

Sempre in questa versione, ma di peso minore, risultano inserite altre innovazioni, come ammodernamenti per la scoperta dei contatti, ed un restyling minimale, sia nelle icone che nella tonalità dei teminero e bianco – tra i quali, per quanto riguarda le colorazioni della UI, è possibile scegliere.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Oh, finalmente. Era più di un anno che attendevo questo momento. Skype era diventata veramente una gran cavolata di app, con funzionalità social e "giovanilistiche" che nulla avevano a che fare con la mission di un software nato per fare due cose: telefonate e chat. Usarla, ultimamente, era diventato sia confusionario che imbarazzante: ora, per le conversazioni di lavoro, si torna - come direbbe la buon'anima di Fassone - alle "cose formali". A quanto la defalcazione delle GIF su Linkedin?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!