Iscriviti

Nuovi aggiornamenti in arrivo per YouTube Music e su YouTube per Android TV

YouTube conta di espandere la propria utenza puntando sugli smartphone, e sulle smart tv animate da Android. A tal scopo, sono emersi alcuni interessanti aggiornamenti previsti per YouTube Music, l'anti Spotify di Google, e per YouTube per le Android TV.

Software e App
Pubblicato il 6 agosto 2018, alle ore 19:41

Mi piace
9
0
Nuovi aggiornamenti in arrivo per YouTube Music e su YouTube per Android TV

YouTube, la nota piattaforma di video-sharing di Google, sta direzionando non poche delle sue energie ed attenzioni ad espandere la propria utenza, seguendo quelli che sono i device destinati allo streaming del domani: gli smartphone, e le smart tv. A tale scopo si inseriscono i nuovi aggiornamenti in arrivo per YouTube Music, e quelli in rilascio per le Android TV. 

Qualche settimana fa, il product manager della neo arrivata YouTube Music, Elias Roman, preconizzò alcune migliorie che sarebbero arrivate in dote alla piattaforma affidata alla sua gestione, con lo scopo di sanarne alcune lacune e di elevarne la qualità al rango dei più blasonati competitor attuali (Spotify su tutti).

Nell’attesa di poter sperimentare la facoltà di variare la qualità di streaming e download dei pezzi, Roman – nel corso di un’intervista a Engadget – ha rivelato che è già in roll-out la funzione che permetterà di archiviare localmente, sulle schedine microSD, le musiche da ascoltare e, nelle prossime settimane, arriveranno (nell’ambito di update bisettimanali) anche altre due opzioni richieste dagli utenti: si tratta della possibilità di organizzare gli album o le playlist secondo criteri (es. ordine alfabetico) che esulino dalla semplice cronologia di aggiunta del pezzo, e della risoluzione di un seccante difetto in base al quale, qualora si decida di seguire un autore su YouTube Music, ci si ritrova iscritto al suo canale anche nella versione standard del Tubo.

Le novità, per YouTube Music, però, non sono certo limitate alle comunicazioni ufficiali dei suoi vertici: dall’analisi del codice della versione 2.43.56 per Android, effettuata dallo staff del portale 9to5Google, sono emersi nuovi riferimenti ad un telecomando virtuale, o “SmartRemote”, con interfaccia occultabile (Collapse), funzioni di cast verso device abilitati (es. tv esterne), abilitato ai comandi vocali (icona del microfono), con un D-Pad e vari controlli (es. per tornare indietro, andare avanti, in alto o in basso, e per confermare la scelta). Ovviamente, la funzione non è ancora attiva né accessibile al pubblico, ma potrebbe arrivare in uno dei major update promessi per il futuro. 

Anche YouTube per Android TV, dopo alcuni test server side, sembra stia rilasciando alcune novità nell’ultimo aggiornamento in distribuzione. In particolare, nella schermata del video in riproduzione, il titolo di quest’ultimo, col numero di viewers ed il titolo del canale, sono stati spostati direttamente sopra la barra di avanzamento che, per inciso, ha perso i pulsanti di avanzamento rapido e conserva solo un pulsante, circolare ed al centro, da giostrare per stoppare il video e tornare indietro.

Eseguendo il rewind una prima volta, il video in corso si ridurrà a miniatura lasciando intravvedere anche i video suggeriti mentre, ad un doppio rewind, il video in riproduzione si chiuderà del tutto. Sotto la barra di avanzamento, inoltre, a sinistra la voce “more options” è stata tolta per far spazio al pulsante per i sottotitoli ed al logo del canale laddove a destra, invece, è posizionata la miniatura del video successivo, con barra di avanzamento in blu che segnala il tempo rimanente al caricamento del medesimo nel caso si sia attivato l’autoplay, e la possibilità di riprodurlo immediatamente. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Sto usando YouTube Music, in versione free, da qualche tempo, e posso dire che l'app, ancorché valida, necessita per davvero di qualche aggiunta e miglioria, risultando un po' troppo spartana ed essenziale (elementi che, sino ad un certo punto, sono delle virtù). In particolare, alcune interazioni con la versione standard vanno risistemate, onde creare due ambienti separati per tipologie d'uso differenti. YouTube per le Android TV avrà di sicuro successo, essendo sempre più numerose le tv smart dotate di un sistema operativo fornito dal robottino verde: in tal senso, è normale che si paventi l'introduzione di una nuova interfaccia ad hoc per YouTube che, anche in questa sua sede, potrebbe beneficiare, non poco, di un telecomando virtuale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!